Immobili
Veicoli

VIPValeria Solarino: «La bellezza è essere fedeli a ciò che si è»

23.11.22 - 12:00
L’attrice 44enne ha parlato del tempo che passa e dei segni che lascia
Imago
Valeria Solarino: «La bellezza è essere fedeli a ciò che si è»
L’attrice 44enne ha parlato del tempo che passa e dei segni che lascia

ROMA - Valeria Solarino festeggia quest’anno 20 anni di carriera e in un’intervista a Oggi ripercorre parte della sua vita lavorativa, delle scelte che l’hanno portata a essere una delle attrici più apprezzata del cinema e della tv italiana. Solarino quest’anno celebra anche i 20 anni della relazione con il regista Giovanni Veronesi.

«Non mi fanno effetto i 20 anni con Giovanni, perché nel nostro stare insieme non c’è alcuna costruzione, è uno stare ‘naturalmente’ insieme, uno starsi accanto - dichiara l’attrice 44enne -. Mi fanno più impressione i 20 anni di carriera: quelli professionali sono traguardi più difficili. Il mio chiodo fisso, fin da bambina, era individuare un lavoro che mi rendesse felice di alzarmi al mattino. Esserci riuscita mi dà un senso di impresa. E di privilegio, visto che per molti è un’ambizione frustrata persino avere un lavoro quale che sia. Io ho capito presto quale fosse il mio sogno e ho avuto la fortuna di una madre che mi ha incoraggiata. Studiavo filosofia, ma quando a 20 anni ho fatto il primo corso di teatro e ho capito che era quella la mia strada, lei mi ha semplicemente detto ‘fai quello che ti piace’».

Poi, parlando ancora del tempo che passa, la Solarino spiega di essere quasi affezionata alle sue rughe. «La chirurgia ha creato un canone estetico da cui è facile essere sedotti. Vale per tutti e ancora di più per chi, per lavoro, è esposto al giudizio di chi guarda, come le attrici. Per questo non biasimo chi si ritocca. Solo che io non mi riconoscerei, sono dell’idea che la bellezza c’entri con l’essere fedeli a quel che si è». 

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE