Immobili
Veicoli

STATI UNITISnoop Dogg accusato di violenza sessuale

11.02.22 - 11:00
Una donna racconta di essere stata prima aggredita da un ex magnaccia, per poi essere condotta dal rapper
Reuters
Snoop Dogg accusato di violenza sessuale
Una donna racconta di essere stata prima aggredita da un ex magnaccia, per poi essere condotta dal rapper

LOS ANGELES - Presunta aggressione sessuale e percosse. Snoop Dogg è stato citato in giudizio per un aver, presumibilmente, costretto una donna a praticargli sesso orale in un bagno nel 2013.

Prima sarebbe stato Don "Magic" Juan. La donna, un'attrice, modella e ballerina, stava tornando da un concerto di Snoop Dogg il 29 maggio 2013, quando l'ex magnaccia, socio del rapper, le avrebbe offerto un passaggio a casa. La donna, il cui nome resta anonimo, ma che per praticità viene nominata Jane Doe, si sarebbe quindi addormentata e quella notte non sarebbe mai arrivata a casa sua. Sarebbe invece stata rapita e portata in casa di Juan, dove l'uomo, la mattina dopo, l'avrebbe costretta a praticargli sesso orale.

Juan avrebbe quindi portato la donna nello studio di Snoop Dogg con l'idea di farla assumere per un ruolo in uno show televisivo. Anche qui, invece di ricevere un colloquio, la donna sarebbe stata portata in bagno, stavolta dal rapper, che l'avrebbe quindi costretta a fare sesso orale. Poi, Snoop Dogg, si legge nella causa, riporta il Guardian, «ha proceduto a masturbarsi ed eiaculato sulla parte superiore del torace e sulla parte inferiore del collo della donna». Poi, non sarebbe stata assunto per il ruolo nello show perché «si è rifiutata di fare sesso orale con entusiasmo».

Nella causa, in cui viene nominato anche Juan, la donna accusa Snoop Dogg, che ieri ha ufficialmente acquisito la Death Row Records, di violazione del Trafficking Victims Protection Act, percosse e aggressione sessuale.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE