Immobili
Veicoli
KEYSTONE
Lady Gaga nei panni di Patrizia Reggiani per "House of Gucci".
ULTIME NOTIZIE People
ITALIA
16 min
Bomba su Michelle Hunziker: dopo l’addio a Trussardi torna con Eros?
Il portale Dagospia ha lanciato una clamorosa indiscrezione sulla presentatrice
STATI UNITI
7 ore
È morto Meat Loaf
Il cantante e rocker americano aveva 74 anni e si è spento attorniato dai suoi cari
STATI UNITI
8 ore
Lo sgambetto del Covid ad Adele che all'ultimo annulla i suoi show a Las Vegas
«Metà della troupe è positiva, non siamo pronti», la notizia in lacrime su Instagram a 24 ore dall'inizio
FOTO
BRASILE
8 ore
È morta Elza Soares
La celeberrima cantante brasiliana aveva 91 anni e si è spenta per cause naturali in casa sua
ITALIA
19 ore
Belen, un post sembra confermare il ritorno con De Martino
«Non è mai troppo tardi per riprendere quel sogno», scrive l’argentina: parla di Stefano?
ITALIA
22 ore
Come reagire al catcalling? «Mi giro, guardo e me ne vado»
Cristina D'Avena ha illustrato in radio il suo modo di rispondere agli apprezzamenti non richiesti
ITALIA
1 gior
Fedez, doppio regalo extralusso alla Ferragni
Un bracciale da (almeno) 300mila euro e serata esclusiva al ristorante di Cracco i doni del rapper
ITALIA
1 gior
Gianni Morandi: «Nella vita ci vuole anche c...»
Lo sa bene il cantante, che oltre a decenni di popolarità ha sperimentato cosa significhi essere messo da parte
STATI UNITI
1 gior
Il rap è arte, «non un'arma per ottenere condanne in tribunale»
Proposto un disegno di legge perché i testi musicali non vengano utilizzati come prove penali. La scena rap alza la voce
STATI UNITI
02.11.2021 - 20:300

Lady Gaga si è calata a fondi nei panni di Patrizia Reggiani: «Sono sempre stata con lei»

«Ho scelto d'interpretare una donna vera, non l'idea di una donna cattiva» spiega la protagonista di "House of Gucci"

LOS ANGELES - «Ho fatto del mio meglio per interpretare la verità» dice Lady Gaga di "House of Gucci", il film di Ridley Scott girato in Italia in cui interpreta Patrizia Reggiani, in carcere per 17 anni condannata per essere stata la mandante dell'omicidio dell'ex marito Maurizio Gucci, assassinato nel 1995.

Lady Gaga è protagonista della copertina del numero di novembre di "Vogue Italia" (in edicola dal 10) e del numero di dicembre di "British Vogue". La cantante si racconta come la protagonista della storia di omicidio in House of Gucci.

Prima una premessa fashion: «Qualunque cosa indosserò, quello che vi offro è il vero glamour italiano che ho dentro». Poi il suo racconto d'immedesimazione: «Ho vissuto come lei (come Reggiani, NdR) per un anno e mezzo. E ho parlato con il suo accento per nove mesi. Anche fuori dal set. Non ho mai staccato. Sono stata sempre con lei. Era praticamente impossibile per me parlare come lei restando bionda. Ho dovuto subito tingermi i capelli, e ho cominciato a vivere in un modo per cui qualunque cosa vedessi, qualunque cosa toccassi, iniziavo a notare dove e quando ci potessi vedere il denaro».

Di Patrizia Reggiani Gucci dice di non voler «celebrare una persona capace di commettere un omicidio. Ma desidero rendere omaggio alle donne che nel corso della storia hanno imparato a sopravvivere, e alle conseguenze più spiacevoli della sofferenza. Spero che le donne guardino il film, e che rammentino a se stesse che bisogna riflettere bene sul fatto che le persone ferite poi feriscono gli altri. Ed è pericoloso. Cosa succede a una persona quando viene portata al limite?».

Il suo approccio è stato di «donna curiosa, con uno spirito giornalistico, per poter leggere fra le righe di quello che accadeva nelle scene del film. E questo significa che nessuno mi avrebbe dovuto dire chi era Patrizia Gucci. Nemmeno Patrizia Gucci». Ammette di aver subito un certo fascino: «Mi affascinava il percorso di questa donna. Non volevo sentire nessuna opinione che potesse influenzare in alcun modo il mio pensiero. Come potrei non interpretare una stronza così, grintosa, sexy, sconsiderata e audace? Una cacciatrice di dote, italiana, e ribelle?».

«Fare questo film - ha aggiunto - è stata l'esperienza di una vita, perché ogni minuto, ogni giorno pensavo ai miei antenati in Italia, e quello che hanno dovuto fare per darmi una vita migliore. Volevo che fossero orgogliosi, e per questo motivo ho scelto d'interpretare una donna vera, non l'idea di una donna cattiva».

«Questa era un'altra cosa che mi interessava: chi ha ucciso Maurizio, cioè, lei chi aveva ingaggiato? Sono convinta che in realtà non abbia detto la verità su questo aspetto. In un'intervista, Reggiani ha detto che erano stati quelli della "banda Bassotti", e credo volesse dire uno della mafia. Mi sono chiesta per un attimo se sia stata la camorra. Quindi ho preso delle decisioni, ancora una volta segrete, su quello a cui ho deciso di credere mentre si girava».

«Le persone a cui tengo di più in tutto questo percorso sono i suoi figli e a loro mando amore e compassione, perché sono certa che l'uscita di questo film potrebbe rivelarsi estremamente difficile o dolorosa per loro. E non desidero altro che pace per i loro cuori», conclude.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 17:29:17 | 91.208.130.87