Mendrisio un po' come Hollywood per le riprese di “Stars”
Davide Giordano
CANTONE
12.07.2021 - 06:300

Mendrisio un po' come Hollywood per le riprese di “Stars”

Il film musicale con i ragazzi della POP Music School di Paolo Meneguzzi in questi giorni in città per le riprese

MENDRISIO - Una villa ottocentesca, principesca - fra scale, ampi spazi e affreschi dal cipiglio impressionista - fra le colline e immersa nella vegetazione lussureggiante. Tutto attorno un viavai di gente, furgoni, impalcature, luci e teloni.

Sembrerebbe di trovarsi a Hollywood, se non fossimo a Mendrisio e più precisamente alla Villa Foresta che dà nome al quartiere del capoluogo momò. All'interno, decine di persone al lavoro per una produzione estremamente ambiziosa, per realizzare un film che vede come protagonisti i ragazzi della POP Music School.

«È una come avere a che fare con una vecchia contessa», ci spiega il produttore cinematografico Alberto Meroni indicando la Villa, «è sfarzosa e altera ma anche in grado di darti grattacapi, a causa della sua età, quando meno te lo aspetti».

Meroni, convinto da Paolo Meneguzzi a imbarcarsi del progetto ha messo subito le mani avanti: «ho dovuto far capire a Pablo che fare un film è un po' diverso da fare un musical, ci siamo subito intesi e penso anche di averlo un po' agitato (ride)».

Il risultato di 3 anni di lavoro è questo “Stars”, film musicale girato in parte al Padiglione Conza e in parte a Mendrisio, che racconta le vicissitudini di un gruppo di studenti di una scuola di giovani talenti - ovvero la “School of Stars” - interpretati dai ragazzi della POP: «Quello di Mendrisio e quello di Lugano sono due set opposti per due momenti diversi del film: la scuola dal sapore un po' harrypotteriano e l'interno in stile studio televisivo, a tutto talent», spiega Meroni.

«Lavorare su di un set così grande è un'esperienza davvero incredibile», ci racconta Damiano da Monte Carasso che interpreta l'alter-ego di sé stesso, «siamo simili ma anche completamente diversi, nel senso che lui è un personaggio a sé stante ma ci accomunano le stesse passioni». Sul set, oltre ai ragazzi, ci sarà anche Cristina Donadio, la Scianel di “Gomorra” così come diverse altre webstar e pure Francesco Facchinetti.

Co-produttrice e regista, è l'esordiente ticinese Anna Spacio: «Quando mi hanno proposto di lavorare a “Stars” mi trovavo in vacanza in Sardegna pensavo fosse uno scherzo», ricorda con un sorriso, «alla fine ho deciso per il sì ed è stata un'esperienza bellissima, ho una crew formidabile e anche i ragazzi sono bravi e incredibilmente professionali».

L'anteprima di “Stars” è prevista per la primavera del 2022.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 03:58:19 | 91.208.130.85