Keystone
REGNO UNITO
21.05.2021 - 08:230
Aggiornamento : 09:16

Harry: «Bevevo per non sentire più il dolore per la morte di Diana»

In una nuova docuintervista con Oprah l'ex-reale ha raccontato quanto è stato difficile crescere a Palazzo

LONDRA - «Ricordo che mio padre ci ha detto: se l'ho sopportato io, dovrete sopportarlo anche voi», con una nuova intervista a Oprah Winfrey il principe Harry è tornato a parlare - questa volta da solo - della sua difficile vita a Buckingham Palace e come, l'arrivo di Meghan sia stato per lui un momento di svolta esistenziale importante, e un'uscita da un baratro oscuro.

Il motivo, spiega la serie di Apple TV+ “The me you can't see” che parla soprattutto di salute mentale, è legato al trauma - mai davvero affrontato - per la perdita della madre Diana. Tragedia che a Palazzo non veniva mai nominata: «Non se ne parlava, ci si aspettava che noi (ovvero lui e il fratello William che ai tempi erano giovanissimi, ndr.) la superassimo da soli».

Cosa che, evidentemente, non è successa: «Per molto tempo quando vedevo i fotografi, i flash, dentro mi scattava una rabbia cieca, non capivo più niente», continua Harry facendo riferimento all'incidente che uccise Diana e il compagno Dodi Al-Fayed, «a un certo punto ho iniziato a bere, e a fare uso di droghe. Bevevo in un giorno quanto una persona normale beve in una settimana, per non sentire il dolore».

La svolta è però arrivata con l'arruolamento nell'esercito: «Lì nessuno mi trattava in modo speciale, mi ha fatto bene», e poi con l'incontro con Meghan: «Mi ha fatto capire quanto, in realtà, stessi male. Mi svegliavo la notte con lei che piangeva per me, per tutto quello che mi stavo portando dentro, per tutto quello che dovevo sopportare».

Da lì, la scelta di iniziare un percorso di psicoterapia: «Ho capito che dovevo fare qualcosa, altrimenti l'avrei persa, la psicoterapia mi ha aiutato molto. Mi ha dato gli strumenti per affrontare la vita di tutti i giorni, davvero non sono mai stato meglio».

Meghan aveva pensato al suicidio

Che Meghan a Palazzo stesse molto male, lo si sapeva. Non si sapeva però che avesse seriamente pensato di togliersi la vita. A farle cambiare idea, racconta Harry, sarebbe stata proprio la morte di Diana: «Mi ha detto che non sarebbe stato giusto nei miei confronti, avevo già perso la donna più importante della mia vita, non avrebbe mai potuto farmi questo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 05:19:56 | 91.208.130.86