Keystone
STATI UNITI
02.05.2021 - 18:000
Aggiornamento : 18:19

Il no di Caitlyn Jenner alle ragazze trans nello sport femminile giovanile

Secondo l'aspirante governatrice della California, e trans a sua volta, a rischio c'è «l'integrità delle competizioni»

LOS ANGELES - Malgrado il soggetto sia particolarmente delicato e apertamente dibattuto, Caitlyn Jenner non sembra avere dubbi.

La socialite e personalità televisiva, con non celate ambizioni politiche, sostiene - come confermato in intervista con tmz.com - le atlete trans non dovrebbero poter partecipare alle competizioni femminili, almeno per quanto riguarda le gare scolastiche.

Un commento, il suo, che si inserisce all'interno di un dibattito politico nazionale riguardo il bando delle atlete transgender negli sport giovanili femminili che sta impegnando i legislativi di diversi stati (34) mentre, in altri, è già in vigore.

La presa di posizione di Caitlyn, conferma la stessa interessata, vuole «difendere l'integrità dello sport femminile». Jenner, lo ricordiamo, è lei stessa una transgender ed ex-atleta olimpico.

Al momento non vi è una prova scientifica univoca che le atlete trans abbiano performance migliori di quelle cisgender, soprattutto se queste si stanno sottoponendo a una terapia ormonale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 20:41:26 | 91.208.130.85