IMAGO / E-PRESS PHOTO.com
Carrie-Ann Moss ha dovuto fare i conti con l'ageismo di Hollywood.
STATI UNITI
12.04.2021 - 13:300

Un ruolo da nonna... il giorno dopo aver compiuto 40 anni

Carrie-Ann Moss ha raccontato la sua personale esperienza con l'ageismo a Hollywood

LOS ANGELES - Carrie-Ann Moss ha dovuto fare i conti con l'ageismo imperante a Hollywood, in base al quale i professionisti del cinema vengono svalorizzati semplicemente in ragione della propria età.

La star di "Matrix", oggi 53enne, ha raccontato un episodio che l'ha vista protagonista una dozzina di anni fa. «Avevo sentito che a 40 anni tutto cambia. Non ci credevo perché è un modo di pensare con cui non mi allineo» ha detto l'attrice, secondo quanto riportato dall'Hollywood Reporter. «Ma letteralmente il giorno dopo il mio 40esimo compleanno, stavo leggendo una sceneggiatura che mi era arrivata e ne parlavo con il mio manager. Lei ha detto, "Oh, no, no, no, non è quel ruolo, è quello della nonna". Magari esagero un po', ma è successo dall'oggi al domani. Sono passata dall'essere una ragazza, alla madre e all'essere al di là della madre».

L'industria cinematografica statunitense tratta in modo differente gli attori e le attrici, quando si tratta dell'invecchiamento, aggiunge Moss. «Non è facile essere in questo business. C'è molta pressione esterna».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 04:35:12 | 91.208.130.86