Immobili
Veicoli

STATI UNITI«Troppo razzismo negli Usa», Stevie Wonder se ne va in Ghana

23.02.21 - 15:30
Il musicista lo ha confermato nel corso di un'apparizione allo show di Oprah Winfrey
KEYSTONE
«Troppo razzismo negli Usa», Stevie Wonder se ne va in Ghana
Il musicista lo ha confermato nel corso di un'apparizione allo show di Oprah Winfrey

LOS ANGELES - Stevie Wonder, uno dei più grandi musicisti pop di sempre, ha deciso di lasciare gli Stati Uniti.

Il motivo? Le preoccupazioni per il razzismo e per la situazione politica e sociale del paese. «Non voglio dover sentire i figli dei miei figli chiedere ancora: 'Per favore, rispettami, apprezzami. Ti prego, sappi che anch’io sono importante. Se non ti dispiace, considerami’» ha dichiarato l'artista 70enne a Oprah Winfrey.

«Mi piacerebbe vedere il mio paese sorridere di nuovo e voglio vederlo prima di partire per Ghana, perché lo farò». La conduttrice ha chiesto a Wonder se si trattasse di una boutade, ma lui ha confermato di essere serissimo e che si trasferirà nell'Africa occidentale.

Il Ghana torna da tempo nei discorsi dell'autore di "Superstition": già nel 1994 aveva lodato il suo maggiore «senso di comunità» e aveva accennato a un possibile trasferimento.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE