Keystone
STATI UNITI
12.02.2021 - 21:290

«Ho sbagliato», arrivano le scuse di Justin Timberlake

Accusato di sessismo e misoginia, il cantante si è scusato (su Instagram) con Janet Jackson e Britney Spears.

LOS ANGELES - Sulla scia di accuse di sessismo e misoginia, Justin Timberlake si è scusato con Britney Spears e Janet Jackson: «Ho sbagliato», ha detto il cantante, ex boyfriend della pop star e protagonista al Super Bowl del 2004 di un clamoroso episodio di «malfunzionamento del costume» che lasciò la Jackson a seno nudo.

«Ho visto i messaggi, i tag, i commenti e voglio rispondere», ha detto Timberlake sul suo profilo Instagram: «Sono profondamente dispiaciuto per le volte nella mia vita in cui le mie azioni hanno contribuito al problema. Capisco di aver fatto male e di essermi avvantaggiato di un sistema che perdona la misoginia e il razzismo».

Timberlake ha specificamente nominato la Spears e la Jackson: «Voglio scusarmi con loro individualmente perché voglio bene e rispetto queste donne e so di aver sbagliato».

Justin e Britney sono stati assieme quando erano teenager e all'epoca lui aveva detto pubblicamente di esserci andato a letto e che lei lo tradiva, affermazioni riecheggiate nel video del 2002 "Cry Me a River". Il comportamento del cantante è riemerso in questi giorni nel documentario del New York Times "Framing Britney Spears" distribuito in streaming su Hulu.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 17:02:50 | 91.208.130.89