Depositphotos (Jean_Nelson)
Premio alla carriera per Spike Lee, ma lui guarda avanti.
STATI UNITI
15.01.2021 - 16:150

Un premio alla carriera per Spike Lee

Il regista guarda al futuro: «Ho altri film da fare»

NEW YORK - Spike Lee porta a casa un altro trofeo, il premio alla carriera da parte della American Cinematheque. Il regista afro-americano di New York, 63 anni, considerato all'avanguardia per le sue produzioni, è stato premiato nel corso di una cerimonia virtuale.

Tuttavia Lee non vede il premio come un punto di arrivo e non intende affatto adagiarsi sugli allori. «Andiamo avanti» ha infatti detto durante il suo discorso di accettazione. «Ho 63 anni - continua - sono nato nel primo giorno della primavera del 1957 (20 marzo, ndr). Quando fai ciò che ti piace puoi ritardare il tempo. Ho altri film da fare».

Durante il suo discorso il regista ha anche fatto un tributo a Chadwick Boseman, morto a 43 anni per un cancro. Boseman ha avuto una parte nel film di Lee 'Da 5 Bloods'. Spike Lee esattamente un anno fa aveva accettato l'incarico di presidente di giuria di Cannes 2020, festival annullato per l'emergenza sanitaria. Al momento risulta confermato anche per Cannes 2021, le cui date ufficiali sono 11-22 maggio ma gli organizzatori contemplano anche un piano B di slittamento in avanti, in relazione all'andamento della pandemia.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-08 01:24:46 | 91.208.130.85