Davide Giordano
ULTIME NOTIZIE People
GIUMAGLIO
48 min
Domani è il giorno di "Destino"
Luis Landrini lancerà il videoclip su YouTube e presenterà il suo ultimo singolo in piazza a Giumaglio, con la sua band
CANTONE
3 ore
"Mappamundi", un cammino in una «terra infuocata di passioni amorose»
Un viaggio nello spazio e nel tempo nel nuovo album dell'ensemble di musica medievale e rinascimentale Greensleeves
ITALIA
13 ore
Paolo Bonolis, altro che crisi: sviolinata per la moglie Sonia
Il conduttore ha allontanato le voci di un matrimonio in difficoltà
ITALIA
15 ore
Maddalena Corvaglia e Paolo Berlusconi: il gossip impazza
La showgirl e il fratello minore dell’ex premier starebbero insieme
STATI UNITI
17 ore
Scarlett Johansson sul personaggio della Vedova Nera: «Ipersessualizzato»
L'attrice si riferisce alla prima apparizione di Black Widow nel franchise cinematografico Marvel
STATI UNITI
19 ore
Interpreta un personaggio gay, ma è etero: Michael Cimino minacciato di morte
Il giovane attore ha ricevuto svariati commenti negativi, anche all'interno della sua famiglia
ITALIA
21 ore
Cesare Cremonini dirigerà un film su Lucio Dalla
Non sarà un classico biopic musicale: racconterà il momento in cui il cantautore iniziò a scriversi i testi da solo
STREAMING E VIDEO
CANTONE
1 gior
L'importanza di stare "Together"
Nuovo singolo e videoclip per il progetto musicale Animor
CANTONE
1 gior
Quel liceo americano che è un po' anche il nostro
Lo “viviamo” da anni attraverso la tv, come mai ci piace così tanto? Ce lo spiega un libro firmato Bertoldi & Benvegnù
CANTONE
02.10.2020 - 12:000
Aggiornamento : 13:17

Così danza e Realtà Virtuale si incontrano

Il 4 ottobre verrà presentato il progetto "DancetheDistance", per tornare a vivere la danza dal vivo

L'unione di creatività e tecnologia permette di superare, in sicurezza, il distanziamento sociale

LUGANO - Distanziamento sociale? Non è un motivo per fermare la danza, gli spettacoli e le coreografie, grazie alle tecnologie della realtà virtuale (VR) e della realtà aumentata.

Nell’ambito del Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea, il FIT Festival, si svolgerà il 4 ottobre la presentazione del progetto "DancetheDistance", tra i vincitori del bando "Close Distance" promosso durante il lockdown da Pro Helvetia, la Fondazione svizzera per la cultura.

«La danza, lo spettacolo dal vivo, vive di presenza fisica. Quando è negata bisogna ricorrere a dei dispositivi che permettano di ridurre questa distanza e noi ci siamo immaginati di "danzarla", questa distanza», ha spiegato il regista Claudio Prati, curatore del progetto.

L'idea riguarda la creazione di coreografie e di performance di danza in realtà virtuale. La tecnologia mira così a rispondere alla necessità di contatto delle persone in un periodo di rigido distanziamento sociale.

«L’esperienza è assolutamente reale», chiarisce la danzatrice e coreografa Ariella Vidach, dell'Associazione luganese AIEP, curatrice del progetto. «È un'esperienza che ci consente di avere dei nuovi modi di percepirsi e interagire».

Inoltre, la combinazione tra creazione e VR permette di realizzare delle nuove modalità per il pubblico di assistere agli spettacoli dal vivo. «Questi dispositivi oltre ad avvicinarci e danzare da remoto, ci dà la possibilità di creare dei nuovi format, creare performance di danza all’interno di spazi virtuali» spiega Prati, «la cosa importante è che il pubblico possa partecipare, e attraverso delle piattaforme social VR questa possibilità è realizzabile».

La presentazione, che avrà luogo dallo studio virtuale della compagnia di danza AIEP, sarà divisa in due parti: in primo luogo s'incentrerà su una riflessione attorno al ruolo e le potenzialità dei nuovi media digitali, oltre che alle loro conseguenze sulle arti sceniche (in particolare durante il confinamento) e come, in futuro, si potranno sviluppare modelli e pratiche innovative nell'arte scenica e delle performance.

Prenderanno parola anche Maria Grazia Mattei, direttrice del MEET di Milano (Centro per la cultura digitale), Serena Cangiano, ricercatrice e direttrice di FABlab della SUPSI a Lugano (Laboratorio di Cultura Visiva), Paola Tripoli, direttrice artistica del FIT Festival, Giovanni Landi, programmatore VR e Mozilla Hubs (ArchonVR Sagl).

In un secondo momento, i partecipanti potranno visitare uno spazio virtuale dove la compagnia svolgerà l’attività di formazione, di training e delle prove per i nuovi formati che il progetto coreografico proporrà alla fine del suo percorso di produzione, dal 28 ottobre al 1 novembre, nell’ambito dell’inaugurazione della nuova sede del MEET a Milano.

I partecipanti potranno assistere alla presentazione direttamente da smartphone, in streaming o immersi con i visori nella realtà virtuale (la piattaforma social di Mozilla Hubs).

La partecipazione è gratuita, e l'iscrizione obbligatoria va effettuata entro il 3 ottobre scrivendo a: info@fitfestival.ch.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-18 10:18:49 | 91.208.130.87