CANTONEOfficine Sonorum, la musica live ticinese riparte dallo streaming

06.08.20 - 06:30
Un portale nostrano per chi suona (e chi rende possibile farlo) esordisce questa domenica 9 agosto
TEOS/WIME/SM
Officine Sonorum, la musica live ticinese riparte dallo streaming
Un portale nostrano per chi suona (e chi rende possibile farlo) esordisce questa domenica 9 agosto
Prevista una diretta web, fra musica e parole, anche su piazzaticino.ch

LUGANO - Se c'è un settore che è stato colpito duramente dal coronavirus è sicuramente quello degli eventi: dai service che si occupano di palchi, luci e sonoro fino ai musicisti. E se questo è vero a livello globale – con realtà colossali in difficoltà, come il mitico Glastonbury inglese,  – lo è ancora di più nel nostro piccolo Ticino.

Per rilanciare il discorso a riguardo, ma anche per tornare a fare musica, nasce il portale streaming ticinese Officine Sonorum che inaugura la sua presenza con una diretta fra musica e parole, prevista questa domenica 9 agosto dalle 20 anche su piazzaticino.ch.

«Officine Sonorum è progetto sperimentale che vuole riunire in questo momento storico, tecnici del suono, del video, delle luci, addetti ai lavori, musicisti e pubblico in una piattaforma d’incontro artistico e solidale», spiegano gli ideatori del portale, «Dopo mesi di sospensione e parziale inattività del settore eventi, rimettere mano agli strumenti (musicali e di lavoro) è il modo migliore di mantenere vivo il sogno e l’energia non solo di coloro che creano musica ma anche di chi ha sempre contribuito a colorarla, arricchirla di emozioni e a diffonderla con maestria». 

Officine Sonorum

Presenti all'evento di domenica, condotto da Filippo Giani e trasmesso dal Recording Studio Canaa di Losone con il supporto di Eventmore e Rescue Media, anche i responsabili di alcune aziende del settore che rendono possibili gli eventi nostrani - la stessa Eventmore ed Emme -, che racconteranno com'è stato navigare a vista durante il vero e proprio inferno del lockdown.

Dopo il talk sarà tempo di... live: sul palco tre band indipendenti, i ticinesi The end of Something (nuovo progetto di Diana Piffari e Däwis Pulga), il progetto piemontese Wime - che proprio a Losone ha registrato il suo ultimo disco - e i punk novaresi Skratty Moshers.

NOTIZIE PIÙ LETTE