Immobili
Veicoli
Questo sabato i Vad Vuc sono pronti a ritornare a suonare dal vivo

CANTONEQuesto sabato i Vad Vuc sono pronti a ritornare a suonare dal vivo

18.06.20 - 06:00
Al Cinema Teatro di Chiasso (in una speciale location all'esterno) e ci parlano anche del loro nuovo “Valisa da Sass”
thevadvuc
Questo sabato i Vad Vuc sono pronti a ritornare a suonare dal vivo
Al Cinema Teatro di Chiasso (in una speciale location all'esterno) e ci parlano anche del loro nuovo “Valisa da Sass”

MENDRISIO - Piano piano tutto riparte in Ticino, anche la musica. Fra i portabandiera di questa nuova normalità sonora sono i momò Vad Vuc che celebrano il loro ritorno sulle scene (il 20 giugno al Cinema Teatro di Chiasso) con un singolo composto proprio durante il lockdown.

“Valisa da sass”, ci conferma la band, «è un brano figlio della quarantena, scritto in tutto e per tutto da Cerno (frontman e cantante della band, ndr.)». Il resto del lavoro è andato avanti... ognuno a casa sua: «tutti quanti hanno poi contribuito, registrando la propria parte con una strumentazione, tecnica e musicale, di necessità e totale circostanza», spiegano i 'Vuc, «Infine il nostro Mago (Fabio Martino) ha mixato il tutto dando gli equilibri giusti al brano».

Un pezzo tutto da cantare ma che, come altri del gruppo, dotato una piacevole profondità: «Ci piace pensare a “Valisa da sass” come a un nuovo personaggio della collina di “Spoon River” di Edgar Lee Masters, per un brano che racconta il peso dell’amore e dell’ultimo conseguente gesto, disincantato e lucido, nonostante l’amarezza e la solitudine che ci fanno effettivamente domandare: “Chi mi conosce davvero? Chi ti conosce davvero?».

Niente di meglio per tornare in pista in un 2020 decisamente inconsueto: «I nostri piani avrebbero dovuto avere una sceneggiatura completamente diversa», ribadisce il complesso che doveva  festeggiare i suoi 20 anni con una due giorni al Sociale di Bellinzona da tutto esaurito, «anche per questo dopo la pausa forzata dallo stramaledetto virus, siamo particolarmente contenti di poter tornare sul palco questo sabato, nella splendida cornice, esterna, del Cinema Teatro di Chiasso.

Per noi sarà senza dubbio un concerto importante in cui, oltre ai nostri consueti cavalli di battaglia, presenteremo per la prima volta dal vivo alcuni dei brani nati in questi mesi, in un contesto che vedrà gli spettatori seduti e distanziati, come una sorta di teatro all’aperto».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE