Immobili
Veicoli
Beyoncé contro l'industria della musica: «È ancora molto sessista»

STATI UNITIBeyoncé contro l'industria della musica: «È ancora molto sessista»

08.06.20 - 11:30
La star ha parlato ai giovani che si sono diplomati
KEYSTONE
Beyoncé contro l'industria della musica: «È ancora molto sessista»
La star ha parlato ai giovani che si sono diplomati

LOS ANGELES - Beyoncé ha approfittato della cerimonia di diploma virtuale della classe 2020 per pronunciare un potente discorso contro il sessismo nell'industria musicale.

Nel suo intervento, trasmesso su YouTube, la star si è complimentata con gli studenti delle scuole superiori che hanno concluso il ciclo di studi in un momento estremamente complicato - tra pandemia e il trambusto sociale provocato dalla morte di George Floyd e dalle successive proteste.

«Grazie per aver usato la vostra voce e per averci fatto sapere che le vite degli afroamericani contano», mettendo in luce il movimento Black Lives Matter impegnato in queste settimane in proteste e rivendicazioni. La signora Carter ha poi colto l'occasione per denunciare il sessismo che domina l'industria musicale e di come lei stessa abbia dovuto lottare per creare la sua compagnia e farsi strada per ottenere il successo.

«L'industria dell'intrattenimento è ancora molto sessista» e scarseggiano le professioniste alle quali sono stati affidati importanti incarichi, nonostante avessero la capacità di gestire quegli incarichi. «Non abbastanza donne afroamericane hanno un posto al tavolo. Così sono dovuta andare a tagliare quell'albero per costruire il mio tavolo» e poi invitare i migliori a unirsi al suo team. «Il che vuol dire assumere donne, uomini, svantaggiati persone che erano sottovalutate e che aspettavano di essere notate». Inoltre Beyoncé ha spiegato che molte delle menti più brillanti dell'ambiente musicale sono state respinte «perché erano donne o per ragioni di disparità razziale. E sono stata molto orgogliosa di assicurare loro un posto al mio tavolo».

La cantante ha infine lanciato un appello «ai leader del futuro»: «Siete tutto quello di cui il mondo ha bisogno».

NOTIZIE PIÙ LETTE