Immobili
Veicoli

STATI UNITICranston, Reynolds, Paul e Schwarzy: le star scendono in campo per sostenere chi è in difficoltà

25.03.20 - 19:30
C'è chi dona ai soccorritori e chi aiuta i baristi rimasti senza lavoro
KEYSTONE
Cranston, Reynolds, Paul e Schwarzy: le star scendono in campo per sostenere chi è in difficoltà
C'è chi dona ai soccorritori e chi aiuta i baristi rimasti senza lavoro

LOS ANGELES - Le star di Hollywood si stanno mobilitando per sostenere chi è in prima linea per combattere l'emergenza coronavirus e chi è rimasto senza lavoro a causa dello stop alle attività produttive.

Arnold Schwarzenegger ha donato un milione di dollari per aiutare i soccorritori tramite un fondo creato ad hoc, il Frontline Responders Fund. Con questi fondi verranno acquistati guanti, mascherine e tute protettive che medici e infermieri potranno usare durante il loro impegno quotidiano. Chiaramente tutti potranno aderire all'iniziativa, che il 72enne ha contribuito a lanciare con la sua generosa donazione.

«Non ho mai creduto al sedersi sul divano e lamentarmi di quanto vadano male le cose, ho sempre sostenuto che tutti noi dovremmo fare la nostra parte per renderle migliori».

Aiuto ai baristi - Le due star di "Breaking Bad" Bryan Cranston e Aaron Paul doneranno il 30% del ricavato della vendita di ogni bottiglia del loro mescal ai baristi senza lavoro. Gli attori detengono in società Dos Hombres, etichetta di spirito messicano a base di agave.

Paul e Cranston seguono l'esempio di Ryan Reynolds, che ha già annunciato di aver fatto la stessa cosa con il suo marchio Aviation Gin. La star di "Deadpool" ha lanciato il programma "Tip Your Bartenders", con una donazione di 15mila dollari all'associazione di categoria. La donazione riguarderà ogni bottiglia che sarà venduta online fino al 1° maggio.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE