INSTAGRAM / ARNOLD SCHWARZENEGGER
Le star di tutto il mondo invitano i fan a stare in guardia.
MONDO
17.03.2020 - 13:000

Le star di tutto il mondo si appellano ai fan: «Per combattere il coronavirus state a casa»

Da Billie Eilish ad Arnold Schwarzenegger, il messaggio è sempre lo stesso: fate attenzione

LOS ANGELES - In tutto il mondo le star di musica, cinema e tv stanno invitando i fan a rispettare le disposizioni dell'emergenza coronavirus e a restare in casa.

Il mitico Arnold Schwarzenegger ha fornito su Instagram qualche buona regola: «Dottori ed esperti dicono che andare in bici va bene ma se fate una pedalata e una passeggiata non fermatevi, evitate i contatti sociali. Chiedo scusa a tutti ma non interromperò i miei giri per i selfie. Restate positivi, state a casa più che potete. State al sicuro».

La cantante Bebe Rexha ha twittato lunedì che «l'amico di un amico» è morto dopo essersi ammalato di Covid-19. «Non è uno scherzo. State chiusi nella vostra f...a casa e compiete il vostro dovere civico. Per favore».

Naomi Campbell, che sta trascorrendo questi giorni a New York, invita tutti a riscoprire la bellezza nelle piccole cose quotidiane. «Negli scorsi giorni ho passato molto tempo a casa con i miei cari. Ho cucinato, pulito, parlato con le persone al telefono, fatto la spesa in negozio, letto online, dormito, ascoltato musica e camminato fino ai moli per prendere aria fresca. Giorno dopo giorno mi sono ricordata di tutte queste cose semplici, dei semplici piaceri nella mia vita che mi rendono felice. Dobbiamo imparare a educare i cuori e le menti per creare valore in ogni momento».

Un paio di giorni fa Billie Eilish aveva comunicato che tutte le date di marzo del suo tour sono state posticipate, «ma i primi show sono stati una benedizione. Per favore, restate in salute».

Mel Brooks ha deciso di lanciare un messaggio ai fan insieme al figlio Max. Il leggendario comico e regista ha messo in piedi una scenetta che vede Max in giardino e lui in casa, dietro a una porta finestra. «Se prenderò il coronavirus, probabilmente me la caverò. Ma se lo attacco a lui» dice il 47enne indicando il padre 93enne «lo potrebbe passare a Carl Reiner, che potrà infettare Dick Van Dyke. E prima di rendercene conto, avrò sterminato un'intera generazione di leggende della comicità».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-01 18:59:07 | 91.208.130.89