Keystone
STATI UNITI
16.02.2020 - 13:300

«Ho sofferto per i miei muscoli, ma mi hanno portata dove sono oggi»

Anche se sei una super campionessa è dura venire a patti col proprio aspetto, parola di Simone Biles: «I commenti sui social? Non li leggo più»

NEW YORK - Nessuna ha mai vinto tante medaglie come lei: Simon Biles - che a soli 22 anni vanta una lunga schiera di record - anche se è facile dimenticarlo è un essere umano come noi.

Al di là della carriera folgorante, infatti, anche lei - in questa era dominata dai social e dall'importanza dell'immagine immagine - non è immune dall'insicurezza e lo stress legati al look come confermato in una recente intervista con Vogue.

«È tutta la vita che sono sotto scrutinio», ha spiegato la campionessa al magazine che ha passato diverso tempo ad affrontare i suoi hater online, «ho vissuto tutta la mia pubertà sotto gli occhi delle telecamere. Non è facile, e i social media di certo non aiutano in nessun modo».

«Ci sono state alcune volte in cui ci sono rimasta male perché non sono proprio quel tipo di ragazza che la gente ama guardare», si è confidata Simone, «è verò però che senza i miei muscoli non potrei fare ginnastica nel modo in cui la sto facendo adesso. Quindi, alla fine, va bene così. Sono fatta così - mi sono fatta così - e ho bisogno di questo corpo per competere».

Un consiglio per evitare di cadere vittima dell'insicurezza? «Evito accuratamente di guardare i commenti sui social, oltre a questo mi prendo molto poco sul serio, e continuo a scherzare su di me e su come sono. Questo aiuta a togliere lo stress dall'equazione».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-10 05:17:51 | 91.208.130.86