Keystone
STATI UNITI
12.02.2020 - 14:000

Jennifer Aniston: «Sono cresciuta in una casa in cui non ci si sentiva al sicuro»

L'attrice 51enne si è aperta sulla sua infanzia in un'intervista con Sandra Bullock

LOS ANGELES - Intervistata da Sandra Bullock per Interview Magazine, Jennifer Aniston ha rivelato alcuni dettagli sulla propria infanzia e spiegato di essere cresciuta in una famiglia in cui non si sentiva mai «al sicuro».

Dopo averla lodata per il modo in cui «trasmette gioia e positività», la star di “Bird Box” le ha chiesto che cosa le permettesse di rimanere ottimista anche quando le cose non vanno per il verso giusto: «Penso che venga dal fatto di essere cresciuta in una famiglia destabilizzata e in cui non ci si sentiva al sicuro», ha risposto Aniston. «Vedere degli adulti che sono scortesi gli uni con gli altri, assistere ad alcune cose riguardo al comportamento umano che mi fanno pensare: “Non voglio fare questo. Non voglio essere così. Non voglio provare questa sensazione che sto provando dentro di me adesso. Non voglio che nessun altro con cui entri in contatto si senta così”», ha aggiunto. «Quindi credo di dover ringraziare i miei genitori - ha concluso -. Puoi decidere di arrabbiarti o di fare la martire o puoi dire “Hai dei limoni? Facciamo una limonata”».

L’infanzia dell’attrice 51enne è stata segnata dal divorzio dei genitori, che si sono lasciati quando lei aveva solo 9 anni.  

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 14:48:04 | 91.208.130.89