Keystone
STATI UNITI
06.12.2019 - 14:000

Chris Martin: «Da ragazzino ero omofobo: avevo paura di essere gay»

Il cantante dei Coldplay ha raccontato di alcuni momenti di disagio vissuti nel periodo dell’adolescenza

NEW YORK - «Da ragazzino ero confuso e omofobo. Avevo paura di essere gay». Queste le parole di Chris Martin. 

Il cantante dei Coldplay si è confessato in un’intervista rilasciata a Rolling Stones, spiegando anche alcuni momenti di disagio vissuti nel periodo dell’adolescenza. Negli anni vissuti in collegio pensava che se fosse diventato omosessuale sarebbe stata la fine. «È stato un periodo complicato, ero terrorizzato - ha spiegato il frontman - ero un ragazzino, cercavo di scoprire quale fosse il mio orientamento, altri ragazzi che mi dicevano “Sei decisamente gay. Tu sei indubbiamente omosessuale”».

Il senso di disagio, i dubbi e la paura derivavano dalla religione e dagli insegnamenti ricevuti. «La svolta è arrivata a sedici anni. Ho aperto la mente. Mi sono detto “Ok, molti miei miti, come Elton John, sono gay, quindi cosa ci sarebbe di male se anche io lo fossi?", ho messo in dubbio così quanto mi era stato spiegato. Non ero più così sicuro di voler credere a tutto. Adesso Dio per me è tutto quello che è amore: punto e basta».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 05:17:12 | 91.208.130.86