Tio.ch / 20 minuti
CANTONE
21.11.2019 - 15:280

Parla di abusi su minori: e tutti la cercano

Valerie Mozzi, classe 1965, con il suo libro "La mia Europa" sarà ospite di due grandi eventi al LAC di Lugano e all'Helvetic Music Institute di Bellinzona

di Redazione
PM

BELLINZONA/ LUGANO – Sta riscuotendo un grande successo il libro choc (ne avevamo parlato qui) di Valerie Mozzi, classe 1965, residente a Bellinzona, ma di origini africane. Soprattutto per i temi trattati. Il dolore tra le mura domestiche. E gli abusi su minori. "La mia Europa" (AbraBooks, 2018) sarà di nuovo ospite di due grossi eventi in agenda prossimamente. Giovedì 28 novembre dalle 18.30 al LAC di Lugano. Successivamente giovedì 5 dicembre alle 18 presso l'Helvetic Music Institute di Bellinzona, in via Cancelliere Molo 9a.

«C'è tanto interesse attorno al mio libro perché parlo di temi tabù – dice Valerie Mozzi –. Ho avuto il coraggio di raccontare, in un romanzo, cose che sono di strettissima attualità. Tante donne mi hanno scritto. Per sfogarsi e per avere un conforto. Io penso che questo libro possa regalare un segnale di speranza a tutte le persone che si trovano in determinate difficoltà. Ci vuole il coraggio di denunciare». 

Il libro prossimamente sarà tradotto anche in francese. «Il mio intento – sottolinea l'autrice – è di usare il ricavato delle vendite anche per fare beneficenza. In parte lo sto già facendo».   

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 15:30:17 | 91.208.130.86