FOTO GIOELE POZZI
Da sinistra Marco Carruccio, Pat Lotti, Andrea Passoni, Carlo Gervasini, Elia Heutschi
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
28 min
Naya Rivera, è stato un «annegamento accidentale»
Il team creativo di "Glee" sta lavorando alla creazione di un fondo universitario per il figlio Josey
REGNO UNITO
2 ore
Adele l’attesa infinita: album ancora rimandato
Il nuovo lavoro della cantante inglese sarebbe dovuto arrivare a settembre, ma per il momento è differito a “data da des
STATI UNITI
5 ore
"Warrior Nun": la serie Netflix è già un cult
Da pochi giorni disponibile sulla piattaforma, lo show con le “suore guerriere” è già uno dei titoli più caldi
STATI UNITI
5 ore
Presidente Kanye? Il primo sondaggio non va benissimo
Il rapper ha annunciato l'intenzione di candidarsi la scorsa settimana. E la strada è decisamente in salita
CANTONE
8 ore
Out of Chaos «è più un rito che un pezzo musicale»
Il Lugano Percussion Ensemble eseguirà questa sera una composizione scritta per l'occasione da Zeno Gabaglio
ITALIA
20 ore
Dayane Mello avverte Belen: «Attenta ad Antinolfi!»
La showgirl all’argentina: «Stava con me, vuole solo popolarità»
STATI UNITI
22 ore
Due dei presunti killer di Pop Smoke rischiano la pena di morte
La procura distrettuale di Los Angeles ha incriminato quattro persone, fra cui 2 minorenni, per l'omicidio
VIDEO
ITALIA
1 gior
Renato Pozzetto compie 80 anni
Spettacoli, cabaret, musica e cinema. Non manca niente nel curriculum del grande comico
SVIZZERA
1 gior
A Erika Stucky il Gran Premio svizzero di musica
Tra i premiati c'è anche un ticinese: Francesco Piemontesi
STATI UNITI
1 gior
Morto Grant Imahara, volto di MythBusters
La causa potrebbe essere un aneurisma cerebrale. Aveva 49 anni
STATI UNITI
1 gior
Naya Rivera, il cordoglio di amici e colleghi
La coincidenza delle date: il suo corpo è stato ritrovato il 13 luglio, a sette anni esatti dalla morte di Cory Monteith
CANTONE
24.05.2019 - 06:010

DTT: che un altro viaggio nel tempo abbia inizio

I Doomed Timeline Theory hanno da poco finito di registrare “Outerwhite”, il secondo album. Per la realizzazione del disco in cd e il relativo tour stanno per lanciare una campagna di crowdfunding

LUGANO - Attivo sulla scena stoner/doom dal 2013, il giovane gruppo luganese - in cui militano Carlo Gervasini (chitarra), Pat Lotti (basso), Marco Carrucciu (chitarra), Elia Heutschi (batteria) e il nuovo vocalist Andrea Passoni - sta per ripresentarsi sul mercato discografico con il nuovo lavoro, un concept, di sei tracce. Ne abbiamo parlato con Elia.

Che vuoi anticipare di questo secondo disco? Con il nuovo vocalist, l’album si apre anche verso altre direzioni sonore?

«L’album propone le sonorità scaturite dalla nuova chimica con Andrea, senza però averle cercate di proposito. Il risultato è la fusione naturale di ciò che ogni componente del gruppo ha lasciato fluire in corso di composizione, senza porsi paletti od obiettivi. Più che differenze con il primo album, da “Outerwhite” credo fuoriesca la naturalezza dei brani».

Quali i vostri ascolti in corso d’opera?

«Non abbiamo definito influenze precise durante la composizione, gli ascolti personali sono confluiti senza che vi fossero esternazioni in merito. Possiamo forse rilevare qualche radice comune tra di noi in band come Pantera, Alice in Chains, Elder e Thin Lizzy».

E dei testi e del titolo, che vuoi dirmi?

«“Outerwhite” nasce come concept album sul filo conduttore del colore bianco e delle sue mille connotazioni. I testi - scritti, come la musica, a cinque mani - racchiudono i differenti punti di vista su quello che il bianco può significare per le varie culture, esperienze e relative emozioni. Come il bianco cieco della disperazione o il bianco di una tela pronta per essere dipinta».

Raccontami le sessioni di registrazione...

«Siamo tornati allo Stairway Studio (Cimo) di Stefano Scenini, che riveste anche il ruolo di produttore. Abbiamo lavorato con lui già in sala prove, con sessioni intensive di composizione e di esecuzione d’insieme per generare la miglior resa possibile, in termini di calore e di suono. Dopodiché, abbiamo registrato i singoli elementi».

Nei prossimi giorni lancerete un crowdfunding: vuoi darmi i dettagli?

«Faremo riferimento alla piattaforma Produzionidalbasso (www.produzionidalbasso.com). La campagna partirà domani: l’importo che ci auguriamo di raccogliere è indicativamente di 2000 euro, con pacchetti che oscillano tra i 15 e i 200, il cui contenuto comprende merchandising, eventi personalizzati e altro. Tale cifra ci servirà per finanziare la realizzazione del cd, così come il relativo tour di presentazione dell’album».

Il vostro primo disco (omonimo, 2016) era stato ristampato da un’etichetta svedese, la Black Vultures (costola di Downfall Records): c’è già un accordo anche per “Outerwhite”?

«No, per il momento no. I contatti sono però rimasti, per cui non escludiamo una futura collaborazione».

Quando è prevista l’uscita dell’album?

«Nel corso dell’estate».

Quando il prossimo concerto in Ticino?

«Domani al Temus Club di Serocca d’Agno. Per l’occasione, divideremo il palco con gli amici ReDraw - a loro volta freschi di novità -. Sarà il primo concerto con Andrea alla voce: presenteremo qualche assaggio del nuovo album e riproporremo qualche chicca del nostro trascorso. Sarà sicuramente una serata ricca di novità e sorprese, a cui consiglio di non mancare».

Info: facebook.com/DTTband/

 

 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 14:58:36 | 91.208.130.89