Enrico Smeraldi (a sinistra) e Silvio Akai.
ULTIME NOTIZIE People
ITALIA
25 min
Torna "Giochi senza frontiere", ma la Svizzera non ci sarà
ITALIA
1 ora
Federica Pellegrini parla di Matteo Giunta: la smentita sembra una conferma
STATI UNITI
2 ore
In classifica per 358 settimane di fila: nuovo record per Kendrick Lamar
ITALIA
5 ore
Cristina Plevani: «Mi facevo pena da sola, ero patetica»
BASILEA
5 ore
Federer e Mirka, amore alle Olimpiadi. Ma prima...
CANTONE
9 ore
Si scopre giallista a 50 anni. E non si ferma più
REGNO UNITO
9 ore
Cristiano Ronaldo: «Se sposerò Georgina? Questo è sicuro»
ITALIA
18 ore
Kasia Smutiniak si è sposata a sorpresa con Domenico Procacci
STATI UNITI
20 ore
Lindsay Lohan ha tampinato Liam Hemsworth sui social
STATI UNITI
20 ore
Aaron Carter, schizofrenico e bipolare: «Non ho niente da nascondere»
STATI UNITI
23 ore
«Se ho un desiderio? Vorrei che tutti gli hater sparissero»
STATI UNITI
23 ore
Demi Lovato ha dichiarato guerra ai fotoritocchini su Instagram
REGNO UNITO
1 gior
Rod Stewart: «Ho avuto un cancro alla prostata»
ITALIA
1 gior
Furto alla Rinascente: Marco Carta chiede il rito abbreviato
STATI UNITI
1 gior
Angelina Jolie mette in pausa la sua carriera da regista
CANTONE
22.05.2019 - 06:010
Aggiornamento : 07:36

"Salmo 23", viaggio nelle fobie e nelle paure del nostro tempo

In proiezione domani, giovedì 23 maggio alle 19, al PalaCinema di Locarno con ingresso libero, “Salmo 23”, il primo lavoro, un cortometraggio, del giovane attore e regista ticinese Silvio Akai

LOCARNO - Una pellicola di diciotto minuti scritta, diretta e interpretata dallo stesso Akai. Noi ne abbiamo parlato con il produttore, ossia il videomaker Enrico Smeraldi (ES Produzioni), che conosciamo già molto bene, in particolare per “Ticino Estremo”, serie tv in onda da qualche tempo su Teleticino.

Enrico, dal trailer mi sembra di capire che si tratta di una pellicola dai toni drammatici…

«Lo definirei un viaggio nelle fobie e nelle paure di David, il protagonista. Fobie e paure che, alla fine, sono un po' quelle di tutti...».

Normalmente ti vediamo impegnato in sport estremi, perché la scelta di produrre questo film?

«Sono molto appassionato di cinema. E con la proposta di Silvio, attore che stimo da anni, il quale ha notato alcuni miei lavori e la mia peculiare ricerca del dettaglio nelle immagini, mi è sembrato il momento opportuno per incominciare».

Che vuoi dirmi del titolo, che va a riprendere uno dei salmi più conosciuti della Bibbia?

«La chiave del film sta proprio lì: come sai, nel Salmo 23 tanta gente cerca rifugio. E per David quello è un luogo sicuro».

Raccontami le riprese…

«Si sono svolte tra febbraio e aprile di quest'anno nel Sopraceneri, tra Locarno e Ascona».

La prima di “Salmo 23” è in calendario domani. Avete già programmato un primo percorso della pellicola?

«Con ogni probabilità ci faremo avanti con il Locarno Festival. Vedremo che accadrà...».

Info: instagram.com/silvioakai ; enrico-smeraldi.com ; instagram.com/enrico.smeraldi

 

 

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-17 15:25:12 | 91.208.130.86