Immobili
Veicoli
FOTO SUPSI
Musica, danza, arti visive e teatro confluiscono in un unico lavoro.
+4
ULTIME NOTIZIE People
ITALIA
46 min
Sabrina Ferilli: «Fino a 26 anni non mi corteggiava nessuno»
L’attrice e sex symbol ha confessato in tv di aver sofferto per il suo aspetto fisico
ITALIA
6 ore
Ornella Muti: dopo quasi 30 anni torna l’amore con l’ex marito
L’attrice è stata paparazzata insieme a Federico Fachinetti, che lasciò nel ’96
CANTONE
9 ore
Shakry e quegli amori...che in realtà fanno male
La giovane cantautrice ticinese ha pubblicato il suo nuovo singolo "I Try Again"
ITALIA
18 ore
Maria Grazia Cucinotta: «A causa del mio seno dissi no a “L'avvocato del Diavolo”»
L’attrice ha svelato un inedito retroscena della sua carriera: «Era troppo grosso, avrei rovinato il film»
SVIZZERA
22 ore
Tampone positivo per Eric Clapton, saltano le date di Zurigo e Milano
I due concerti erano previsti domani (17 maggio) e dopo (18 maggio). Verranno recuperati «più in là quest'anno»
LUGANO
1 gior
Sortino ai confini del mondo
Il re del trash movie si lancia in un "Reality on the Road”. Partirà dal Ticino per arrivare a Finisterre.
ITALIA
1 gior
Jason Momoa si scusa per aver scattato alcune foto nella Cappella Sistina
«Se ti ho mancato di rispetto, mi scuso. Non era mia intenzione creare problemi»
STATI UNITI
1 gior
Netflix pensa alle dirette streaming
Reality show senza un vero copione, e spettacoli di comici live: queste le indiscrezioni
ITALIA
2 gior
«Dopo la vittoria all'Eurovision siamo pronti per combattere»
«La squalifica era un prezzo che non avrei esitato a pagare per far passare il mio messaggio» ha dichiarato il cantante
STATI UNITI
2 gior
Britney Spears: «Ho perso il bambino»
L'annuncio è arrivato nella notte, con un messaggio congiunto della coppia
FOTO
ITALIA
2 gior
Eurovision, trionfo dell'Ucraina
La Kalusch Orchestra si è imposta sospinta dal televoto. Il loro frontman: «Questa vittoria è per tutti gli ucraini»
STATI UNITI
3 gior
C'è la data per la prossima notte degli Oscar
La cerimonia della 95esima edizione si terrà il 12 marzo del 2023.
FOTO E VIDEO
LUGANO
3 gior
Camilla Sparksss e le sue fiabe per adulti
L'artista ticinese in scena domani sera al Lac con un progetto sperimentale
ITALIA
3 gior
Allegri chi? Ambra Angiolini volta pagina con Mister X
L’attrice e conduttrice tv paparazzata mentre bacia un uomo misterioso
ITALIA
3 gior
Martina Colombari e la «sorpresa» della maternità
Il retroscena sul concepimento del figlio Achille: «Alessandro ‘andò lungo’»
STATI UNITI
4 gior
Halsey: «Sono stata chiamata pazza» ma «sono stata malata. Per molto tempo»
Alla popstar sono state diagnosticate varie sindromi e ora «sta festeggiando»
ITALIA
4 gior
Eurovision, la Svizzera si esibirà per quinta
I giochi saranno aperti dalla Repubblica Ceca, ultima performance quella dell'Estonia.
CANTONE
09.04.2019 - 06:010

Dentro la macchina scenica e sonora di Supsi Arts

L’edizione 2019 di Supsi Arts porta in scena domenica 14 aprile alle 20.30 presso l’Auditorio Stelio Molo (Rsi) di Lugano “Third Hand Socrates”

LUGANO - Musica, danza, arti visive e teatro confluiscono in un unico lavoro che porta in gioco figure come Platone, Satie, Cage e Cunningham. Un progetto multimediale, frutto della collaborazione di più anime della Supsi, ossia la Scuola Universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana, l’Accademia Teatro Dimitri e gli ex studenti del Corso di laurea in Comunicazione visiva.


FOTO SUPSI
Un progetto multimediale.

“Third Hand Socrates” si ispira a “Second Hand” realizzato nel 1970 dal coreografo Merce Cunningham, il quale utilizzò le musiche di John Cage “Cheap Imitation” messe a punto l’anno precedente sulla base del “Socrate” (1919) di Erik Satie.


FOTO SUPSI
«In “Third Hand Socrates” la musica è il fil rouge che mette in comunicazione tutte le differenti arti coinvolte».

Supsi Arts, a un secolo di distanza rispetto all’originale, torna a lavorare sui tre progetti. Ne abbiamo parlato con Carlo Ciceri, responsabile operativo 900presente e Advanced Studies della Scuola Universitaria di Musica.


FOTO CSI
Carlo Ciceri, responsabile operativo 900presente e Advanced Studies della Scuola Universitaria di Musica.

Signor Ciceri, possiamo definire il progetto un’ulteriore evoluzione della musica di Cage e di Satie?

«Non si tratta di un’evoluzione, ma di un diverso utilizzo: in “Third Hand Socrates” la musica è il fil rouge che mette in comunicazione tutte le differenti arti coinvolte. Questo avviene attraverso una disposizione particolare dei musicisti che saranno dislocati non solo sul palco, ma anche intorno al pubblico dell’auditorio, così da creare uno spazio sonoro immersivo».

Rispetto al lavoro di Cunningham e Cage, quali i vostri aggiornamenti creativi?

«Supsi Arts è un progetto multimediale che integra non solo musica e danza, ma anche teatro, prosa, light design e proiezioni».


FOTO SUPSI

Quando avete iniziato ad abbozzare le prime idee?

«All’inizio dell’attuale anno accademico, a settembre dell’anno scorso».


FOTO SUPSI

Assai complicato coordinare musica, teatro, danza e comunicazione visiva: vuole approfondire?

«Supsi Arts nasce proprio con l’intento di rendere possibili creazioni multidisciplinari complesse e nel corso tempo ha creato una buona pratica tra le scuole coinvolte, grazie alla quale ogni anno siamo in grado di ideare e realizzare progetti molto diversi fra loro, integrando le rispettive aree di creatività e di libertà di espressione».


FOTO SUPSI

Quali le maggiori difficoltà riscontrate in corso d’opera?

«Una è sicuramente la creazione di uno spazio performativo unitario che si discosti dalla classica fruizione frontale di uno spettacolo. Sempre più spesso, infatti, nei nostri progetti cerchiamo di mettere il pubblico all’interno della macchina scenica e sonora».


FOTO SUPSI

Le prove, complessivamente, quanto hanno impegnato gli studenti?

«Ogni scuola ha un proprio piano di lavoro indipendente, che alla fine confluisce in circa dieci giorni di prove di assieme: le prime, in genere, si svolgono nello spazio dell’Aula Magna del conservatorio, quelle finali nel luogo dello spettacolo».


FOTO SUPSI

La “prima” verrà documentata (video)?

«Certamente. Ogni concerto della stagione 900presente del Conservatorio - all’interno della quale ogni anno è inserito il Supsi Arts -, è ripreso dalla Rsi - che attraverso Rete Due è co-produttrice della stagione -, sia per documentazione che per renderlo fruibile, la sera stessa, su internet attraverso il live streaming».

Sono previste altre rappresentazioni, in Ticino, così come al di fuori dei confini cantonali e nazionali?

«Al momento no. Ogni Supsi Arts è infatti molto spesso site-specific, cosa che rende difficile esportarlo al di fuori del contesto per il quale è creato. Quella della replicabilità del progetto è sicuramente una delle prossime sfide che Supsi Arts si propone di affrontare».

Info: supsi.ch

 

FOTO SUPSI
Guarda tutte le 8 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 15:46:26 | 91.208.130.87