Keystone
STATI UNITI
22.03.2019 - 19:290

Emilia Clarke rivela: «Ho rischiato di morire per due aneurismi»

Il primo episodio fu una emorragia cerebrale subaracnoide nel 2011, finite le riprese della prima stagione del "Trono di Spade"

NEW YORK - Emilia Clarke, la giovane attrice britannica protagonista del "Trono di Spade", è quasi morta per due aneurismi al cervello. «Non avevo mai provato nulla del genere. Se devo essere veramente sincera ogni minuto di ogni giorno pensavo che non ce l'avrei fatta», ha detto la 32enne interprete del personaggio di Daenerys Targaryen, rivelando la sua terrificante avventura con la medicina sul settimanale New Yorker.

Emilia racconta che il primo episodio che per poco non l'ha portata all'altro mondo, una emorragia cerebrale subaracnoide, risale al 2011, finite le riprese della prima stagione del "Trono di Spade". L'11 febbraio, nello spogliatoio di una palestra di Crouch End, North London, «mi sono piegata sulle ginocchia e ho vomitato, tanto e violentemente. Nel frattempo il dolore in testa aumentava», rievoca la ragazza: «Ero nel mezzo della mia vita piena d'impegni, non avevo tempo per un intervento al cervello. Ma alla fine ho acconsentito e ho firmato. Avevo 24 anni».

Fu lo stress di quel primo ciclo di una delle serie più popolari della tv americana a provocarle la malattia? Due anni dopo una risonanza magnetica rivelò un nuovo aneurisma e la giovane star finì immediatamente sotto i ferri, stavolta due interventi a ripetizione, il secondo a cranio aperto. Il racconto sul New Yorker ha provocato la solidarietà dei fan e Emilia ha postato un video in cui, tra le lacrime, ringrazia per l'appoggio ricevuto: «Sono commossa, milioni di milioni di grazie. Non riesco ancora a credere quante persone sono rimaste toccate dalla mia storia».

La Clarke adesso sta bene e ha creato una fondazione, SameYou, dedicata ad aiutare a entrare in riabilitazione persone giovani colpite da problemi come il suo. La prossima e ultima stagione del "Trono di Spade" andrà in onda dal 14 aprile.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 23:17:25 | 91.208.130.85