Keystone / AP
STATI UNITI
21.02.2019 - 13:400

Ora Smollett è davvero nei guai

L'attore è stato arrestato: è accusato di aver presentato una falsa denuncia alla polizia, indicando di essere stato vittima di un'aggressione omofoba e razzista

CHICAGO - Jussie Smollett ora è finito davvero nei guai: l'attore, che ha accusato due uomini mascherati di averlo aggredito con un movente omofobo e razzista lo scorso 29 gennaio, è stato arrestato con l'accusa di aver presentato una falsa denuncia alla polizia. I media americani riferiscono che il gran giurì della contea di Cook ha emesso l'accusa nel corso della giornata di ieri, dopo aver ascoltato alcuni testimoni e valutato le prove.

Tra le persone sentite ci sono i presunti aggressori, i fratelli Ola e Abel Osundairo. I due hanno ribadito, dopo averlo detto alla polizia, di aver inscenato l'assalto e di essere anche stati pagati. La telecamera a circuito chiuso di un negozio li ha ripresi mentre acquistavano parte del materiale usato durante l'incidente, in particolare berretti rossi e maschere da sci per celare il volto.

Fino a pochi giorni fa Smollett (il cui ruolo nella serie "Empire" è stato congelato a causa della vicenda) veniva ritenuto attendibile, poi le indagini hanno radicalmente cambiato rotta. Il suo legale ha fermamente respinto tutte le accuse.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 11:08:06 | 91.208.130.85