CANTONE / ITALIA
31.01.2019 - 11:000

"Jacky Boy": sarà questa la hit dei carnevali ticinesi?

Realizzata da The Sunny Boys, verrà eseguita per la prima volta dal vivo durante il loro show al Rabadan

BELLINZONA - Il Ticino è il grande protagonista di "Jacky Boy", un affettuoso e ironico omaggio che The Sunny Boys hanno voluto fare - sotto forma di canzone - alla Svizzera. Un brano che ha tutte le carte in regola per diventare una hit dei carnevali ticinesi, e non solo.

Ne abbiamo parlato con Giuka, il cantante della band pop-punk torinese e l'abbiamo ascoltata in anteprima. Il risultato - tra citazioni di Bussenghi, bilux, Nez Rouge, Guggen e quant'altro - è un brano assolutamente divertente.

Com’è nata l’idea di una canzone dedicata al Ticino?

«È un pezzo che abbiamo realizzato proprio perché negli ultimi tempi stiamo avendo un sacco di soddisfazioni in Svizzera. Aumentando sempre più il seguito ed essendo accolti sempre così bene, pur venendo "da fuori" - che non è così scontato -, abbiamo tirato fuori un pezzo che parla di un italiano che s'invaghisce di una ragazza svizzera e cerca di essere il più "svizzero" possibile. Abbiamo citato tutti i termini ticinesi che nel tempo abbiamo imparato. È una roba che dovrebbe fare ridere (lui ride, ndr)».

È una parodia ambientata in Ticino ma diretta agli italiani, quindi...

«Esattamente. È un tributo al tentare di essere svizzero ma è una presa in giro su di noi, in realtà (ride, ndr). Chi l'ha sentita ha capito, poi noi abbiamo questo spirito e non ci prendiamo mai troppo sul serio».

Come avete scelto il titolo?

«"Jacky Boy" è uno dei nomi più belli che abbiamo mai sentito per parlare di un tosaerba. Per scegliere il titolo abbiamo proprio fatto una ricerca con tutti i nostri amici ticinesi: ci siamo fatti inviare per settimane liste di termini dialettali e così via. Il testo è nato proprio così, mettendo insieme tutte queste cose e citando band che nel tempo abbiamo conosciuto come i Vad Vuc o i Vomitors».

Suonerete sia un locale come il Woodstock che al carnevale di Novaggio e soprattutto al Rabadan: proporrete due tipi di show diversi?

«Sui palchi grossi abbiamo chiaramente qualche libertà scenografica in più, ma in sostanza il concerto è lo stesso. Al Rabadan proporremo per la prima volta dal vivo "Jacky Boy"».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-02-20 07:10:54 | 91.208.130.85