Instagram
AUSTRALIA
04.11.2018 - 15:200

Avril Lavigne: «Ma no, non sono morta nel 2002. Sono sempre io!»

La pop-star canadese ci ha tenuto a smontare in diretta tv la teoria web che la vedeva deceduta (e sostituita da una sosia)

SYDNEY - Forse non lo sapevate ma c'è una fetta del web che è assolutamente convinta che Avril Lavigne – si, proprio la cantante di “Sk8er boi” – attorno al 2002 sia morta e che sia stata sostituita da una sosia (davvero).

Una voce che la stessa canadese ci ha tenuto ha negare apertamente (e fortemente) durante una recente intervista in un talk show di un'emittente australiana: «C'è gente che crede che io non sia davvero io, ma sia un altra perché in realtà sono morta. Ma che ca**ata, no? Guardatemi, sono sempre io! Sono uguale! Ma perché poi dovrei essere sostituita da un'impostora?».

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

#headabovewater

Un post condiviso da Avril Lavigne (@avrillavigne) in data:

La Lavigne, a lungo assente dalle scene per motivi di salute ha voluto parlare delle sue tribolazioni con la borreliosi: «È stato brutale, ho dovuto prendermi molta cura di me e per un lungo lasso di tempo: mangiare bene, non stressarmi troppo. Alla fine sono riuscita a mettere tutto nelle mie nuove canzoni, è stato un grande aiuto per me».

Il nuovo pezzo della cantante canadese, si chiama "Head above water" ed è disponibile online.

 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 

I lose my breath at the bottom Come rescue me, I’ll be waiting

Un post condiviso da Avril Lavigne (@avrillavigne) in data:

 

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 09:45:18 | 91.208.130.87