BangShowBiz
ITALIA
03.11.2018 - 09:240

«Non ho fatto coming out per vendere più dischi»

Marco Carta ha voluto smentire le insinuazioni che vedono le dichiarazioni sul proprio orientamento sessuale stranamente coincidenti con l'uscita del nuovo singolo

MILANO - Marco Carta ha dichiarato di non aver fatto coming out per incrementare le vendite del nuovo brano che è uscito proprio poche ore dopo l'annuncio fatto in un'intervista televisiva.

Il cantante, che recentemente ha ammesso pubblicamente di essere gay, è stato accusato da alcuni follower di averlo fatto soltanto per aumentare le vendite del cd.

«Se avessi fatto coming out, come dicono, per vendere più copie allora l'avrei fatto un anno fa, in occasione dell'uscita del mio album. Non avrei certo aspettato la pubblicazione di un singolo», ha affermato l'artista.

«Io volevo far capire alle persone l'esatto opposto: proprio questo singolo mi ha dato la forza di dire quello che ho detto, perché racconta tutto ciò che ho provato in questi anni», ha specificato Marco durante un'intervista rilasciata al settimanale 'Spy'.

Il vincitore della settima edizione di 'Amici' ha spiegato che l'uscita del suo ultimo brano è coincisa con il suo coming out per casualità e non è stata assolutamente una strategia di marketing.

«Sono gay dalla nascita. Da ragazzino c'è stato un periodo di grande confusione, tanto che ho avuto anche alcune fidanzate, nonostante dentro di me covassi il dubbio», ha infine aggiunto Carta. 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 11:01:19 | 91.208.130.86