FOTO DAVIDE GIORDANO/TIO.CH/20 MINUTI
Leo Leoni, classe 1966.
ULTIME NOTIZIE People
ITALIA
3 ore
Levante rivela l'origine del suo nome d'arte: «Ecco perché mi chiamo così»
Il suo vero nome è Claudia Lagona, lo spunto arriva dal film 'Il Ciclone' di Leonardo Pieraccioni
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
6 ore
«Che orgoglio vestire Kristen Stewart»
In occasione della première di Charlie's Angels a Los Angeles l'attrice ha indossato un vestito dello stilista svizzero Kevin Germanier
ITALIA
7 ore
Emanuele Filiberto, annuncio solenne: «I Reali stanno tornando»
Il comunicato è probabilmente un teaser per il lancio di un nuovo programma televisivo
VIDEO
STATI UNITI
8 ore
Angelina Jolie è pronta per una nuova storia d'amore
L'attrice ha già avuto diversi appuntamenti galanti, ma per ora non ha ancora trovato una persona che sia stata in grado di farle tornare il cuore a battere
ITALIA
10 ore
Mara Maionchi, scuse pubbliche ad Arisa: «Non volevo offenderla»
«Mi è dispiaciuto molto, mi dispiace per quello che è accaduto. Figuriamoci se mi metto a parlare male di una canzone così bella»
FOTO
PEOPLE
12 ore
Con i nuovi AirPods Pro è «come vivere dentro a una bolla»
Le auricolari bianche di Apple sono già l'oggetto del desiderio numero uno per Natale anche grazie alla loro tecnologia non innovativa ma sorprendente
ITALIA
13 ore
Paola Ferrari: «Ho da poco scoperto di avere un fratello»
«Quando vedo le sue foto mi si ferma il cuore. Ha i miei stessi occhi. Ho saputo, ho fatto delle indagini da giornalista. Ho scoperto anche che questo fratello non c'era più. Era morto a 35 anni»
VIDEO
REGNO UNITO
16 ore
«Il “Trono di Spade” non fa più parte della mia vita»
Parola di Emilia Clarke, ovvero Daenerys Targaryen, che ormai ha occhi solo per il cinema. La sua commedia romantica “Last Christmas” sarà nelle sale dal 19 dicembre
ITALIA
16 ore
Ettore Bassi, la pesante accusa dell'ex moglie: «Sono suo ostaggio»
Angelica Riboni sostiene che l'attore dopo la loro separazione non stia mai con le figlie e che stia cercando di sabotare il processo di divorzio
ITALIA
1 gior
Tommaso Zorzi: «Il mio primo coming out fu con Michelle Hunziker»
L'influencer ha frequentato le superiori con Aurora Ramazzotti, figlia della conduttrice
FOTO E VIDEO
LUGANO
1 gior
Ecco il van Gogh da record: non solo immagini e suoni, anche profumi
Inaugurata al Centro Esposizioni di Lugano la mostra "Van Gogh Alive - The Experience". I biglietti sono disponibili in prevendita su Biglietteria.ch
ITALIA
1 gior
Violante Placido, la vita in America era un incubo: «Venivo emarginata e bullizzata»
L'attrice ha parlato del breve periodo in cui visse negli Stati Uniti
VIDEO
LOCARNO
1 gior
Moon&Stars, ci sarà Xavier Naidoo
Il cantante tedesco sarà protagonista della serata di apertura della kermesse estiva
ITALIA
1 gior
Aurora Ramazzotti: «Sogno di essere sposata e avere figli»
La storia d'amore con Goffredo Cerza prosegue a gonfie vele
ITALIA
1 gior
Taylor Mega mostra la cellulite: «Ce l'ho anche io, non vedo il problema»
L'influencer ha spiegato di essere orgogliosa del suo aspetto, "difetti" compresi
CANTONE
26.10.2018 - 06:010

Gotthard: con Leo dentro il rock'n'roll di “Bye Bye Caroline”

In attesa di ascoltare “Defrosted 2”, album dal vivo (unplugged) in uscita - in doppio cd e quadruplo vinile - il prossimo 7 dicembre, abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Leo Leoni

LUGANO - Leo è una rockstar, eppure non lo dà a vedere. Semplice, genuino, cortese, spontaneo: «un vero gentleman», come lui stesso, del resto, ha definito il collega e amico Francis Rossi, co-fondatore e mente degli Status Quo, con cui, in compagnia di Nic Maeder, la voce dei Gotthard, ha messo a punto uno dei due inediti (nonché singoli) - registrati in studio - che completano l'imminente produzione discografica dei Gotthard.

Parliamo di “Bye Bye Caroline”, in rete (con tanto di video) dallo scorso 5 ottobre.

Leo, raccontami del primo incontro con Francis Rossi…

«Risale a tanti anni fa, quando ci ritrovammo a condividere per la prima volta il palco con gli Status Quo, in occasione di alcuni concerti in Germania. All’epoca c’era ancora Steve. Dopodiché, nel corso degli anni, ci siamo rivisti nel backstage di vari festival… Ma il tempo, in quelle situazioni, non gioca sempre a tuo favore… L’incontro decisivo per la realizzazione di “Bye Bye Caroline” è avvenuto la scorsa primavera, nell’ambito del tour “Rock Meets Classic”: io, Nic, Francis, così come Michael Sadler dei Saga e altri eravamo della partita…».

E il tempo, in questo caso, ha giocato dalla vostra parte…

«Beh, sì… Avevamo i camerini l’uno accanto all’altro e, inevitabilmente, nei corridoi ci si incontrava spessissimo… Un giorno, poi, gli ho proposto di fare un pezzo insieme…».

E lui?

«Inizialmente, era un po’ scettico, ma il giorno successivo si è presentato con una chitarra acustica e mi ha detto, accennandomi il giro: “Che ne pensi?”. “Bye Bye Caroline” è nata così».


FOTO DAVIDE GIORDANO/TIO.CH/20 MINUTI

Alla base del pezzo c’è “Caroline” degli Status Quo, storico brano datato 1973. Per quale motivo l’ispirazione nasce proprio da quella hit?

«In realtà solo in un secondo tempo, durante lo sviluppo della canzone, “Caroline” ha giocato un ruolo importante. Perché? Come tutti i chitarristi della mia generazione, oltre a “Smoke On The Water” dei Deep Purple, nei miei ascolti da ragazzino, c'erano ovviamente anche gli Status Quo. E poi, “Caroline” è un pezzo che, tra una jam e l'altra nel nostro locale prove, abbiamo suonato molto spesso...».

A Francis l'accostamento tra le due canzoni è piaciuto immediatamente?

«No, devo dire di no... Per qualche motivo, inizialmente, era dell’opinione che potessero nascere storie...».

Come sei riuscito a convincerlo?

«Raccontandogli di “Johnny B. Goode” e di “Bye Bye Johnny”: brani di Chuck Berry entrambi ripresi, tra l'altro, anche dagli Status Quo...».


FOTO DAVIDE GIORDANO/TIO.CH/20 MINUTI

Ti ha detto chi era (o chi è) Caroline?

«Sì... Una fan...».

Raccontami le registrazioni...

«Sono state effettuate in parte qui e in parte a Londra, nel suo home studio...».

Quindi Francis si è fermato per un po’ in Ticino?

«No, abbiamo registrato a distanza... Grazie a internet siamo stati comunque costantemente in contatto...».

Ma tu e Nic siete stati a Londra, però... Giusto?

«Sì, a finire le voci e altre cose…».

Da quelle parti avete girato anche il video…

«Sì, certo... La Telecaster (verde) che utilizzo nel clip, tra l’altro, è quella “storica” di Francis...».

Veniamo a “Defrosted 2”: raccoglie registrazioni di più concerti oppure si tratta di un'unico live?

«Abbiamo registrato tutte le tappe del tour ma alla fine abbiamo scelto una sola data, quella di Brema (20 marzo 2018), a cui, in seconda battuta, tramite overdub, abbiamo aggregato archi e altri ingredienti… Come avevamo fatto anche con “D Frosted” (BMG, 1997), del resto...».

All’interno dell’album, oltre a “Bye Bye Caroline”, figurerà un altro inedito, “What I Wouldn’t Give”... Che vuoi dirmi al riguardo?

«Si tratta di una ballad. E sarà il secondo singolo estratto dal disco: l’uscita è prevista a inizio novembre. Per entrambi gli inediti, in ogni caso, pubblicheremo due versioni di ognuno, una acustica e una elettrica…».

Info: gotthard.com

 

 

Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 22:54:01 | 91.208.130.85