ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
25 min
Cardi B dice addio a Twitter
La cantante ha cancellato il proprio profilo: «Sono stanca della gente che mi dice come vivere la mia vita»
SPAGNA
1 ora
L'ex compagno di Miguel Bosè lo trascina in tribunale
Al centro della causa legale la paternità dei loro figli
REGNO UNITO / STATI UNITI
2 ore
Adele presenterà il "Saturday Night Live"
La cantante britannica lo ha annunciato su Instagram: «Sono così emozionata!! E completamente terrorizzata!».
LUGANO
3 ore
Luca Brunoni vince il premio Leggimontagna 2020
Brillante riconoscimento per lo scrittore luganese. Applausi per il suo "Silenzi".
STATI UNITI
4 ore
Anche gli Avengers stanno con Joe Biden
Parte del cast parteciperà a una raccolta fondi a favore del candidato democratico
FOTO
PERÙ
7 ore
A Nazca scoperto un “gattone” di duemila anni fa
Fra le celebri e misteriose linee nel deserto peruviano ne hanno trovate di nuove dall'aspetto decisamente familiare
CANTONE
11 ore
«Tutto questo con lo smartphone, incredibile»
È uno dei tanti feedback che l'artista Marco Capodieci ha ricevuto in merito alla sua mini serie "Liscio on The Rocks".
FRANCIA
22 ore
Emily in Paris fa infuriare i francesi
La serie occupa i primi posti delle classifiche di Netflix in tutto il mondo
ITALIA
1 gior
Antonio Ricci è stato ricoverato perché positivo al Covid
Il 70enne autore di "Striscia" è stato ospedalizzato per motivi precauzionali, la famiglia: «Fiducia nei medici»
STATI UNITI
1 gior
«Un nuovo singolo? A novembre»
Rispondendo ai suoi follower su Instagram, Billie Eilish ha annunciato l'arrivo di nuova musica
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
«Insieme abbiamo vissuto il miracolo e la sua fragilità»
John Legend ha dedicato la sua performance ai BBMA alla moglie Chrissy Teigen dopo l'aborto spontaneo
PAESI BASSI
2 gior
Vacanze al tempo del Covid: bufera sui reali olandesi
I due sovrani hanno annunciato che interromperanno il viaggio
ITALIA
2 gior
Fedez fa 31 anni, la Ferragni gli regala due pupazzi extra-lusso
Le creazioni dell’artista KAWS acquistate all’asta per oltre 13mila euro
ITALIA
2 gior
È morto il padre di Francesco Renga
«Mi piace pensare che ora sia di nuovo insieme a mia madre, Jolanda, il suo grande amore» ha scritto il cantante
ITALIA
3 gior
La Milano nella mente di Morgan
Il cantautore spiega i «sentimenti» che guidano la sua candidatura a sindaco del capoluogo lombardo
ITALIA
3 gior
Stanno arrivando sette tracce inedite di Morricone
L'album "Morricone Segreto" sarà disponibile dal 6 novembre
CEVIO
29.07.2018 - 14:040

Un grande successo per la tre giorni "hard"

Vallemaggia Magic Blues ha celebrato il suo lato più rock nel "salotto" di Cevio

CEVIO - Il ritorno del Vallemaggia Magic Blues dopo quattro edizioni nell’accogliente salotto di Cevio è coinciso con la settimana più “hard”, non solo per la presenza sul palco dei Crystal Ball e dei CoreLeoni venerdì sera.

Il meglio lo si è ascoltato certamente mercoledì sera, con la riuscita esibizione del gruppo tributo alla Allman Brothers Band, gli sloveni The Dreams e con lo spettacoloso concerto della Blues Caravan, con un Mike Zito stratosferico. Proprio l’esibizione del chitarrista di St.Louis, ma texano d’adozione, eletto con pieno merito artista blues dell’anno in America, resterà la punta di diamante di questa edizione. Artista completo nel vero senso del termine: chitarrista inarrivabile, voce molto particolare, che ti prende di primo acchito, scrittura nettamente sopra la media e last but not least grande duttilità, che gli permette di ampliare a 360 gradi il “suo” blues-rock. Lo confermano in toto gli ultimi lavori discografici, che più diversi tra loro non potrebbero essere, mantenendo però tutti una qualità altissima. Ascoltare per credere! Il punto più alto dell’esibizione a Cevio il lunghissimo “Make Blues Not War” con Zito a scorrazzare con la sua chitarra in mezzo ad un pubblico in visibilio. 

Bernard Allison dopo di lui ha optato, a ragion veduta, per una serie di cover molto note, per poter a sua volta catturare il pubblico con brani arcinoti, dopo il “tifone” Zito. La più sentita, una  lunghissima (forse troppo) versione di "Voodoo Chile" di jimi Hendrix, con citazioni di Stevie Ray Vaughan. In sostanza il suo è stato un concerto omaggio ai grandi ed indimenticabili musicisti di blues scomparsi. Oltre ai due citati, il padre, il grande Luther Allison, sentitamente omaggiato dal figlio con Zito tornato sul palco a dare il suo apporto e a scrivere un’altra pagina memorabile della serata. A precedere i due la giovane Vanja Sky, l’artista da promuovere. Giovanissima, non ha sfigurato accanto a cotanta classe e sembra aver trovato un suo indirizzo, privilegiando uno stile molto diretto e debitore del suo idolo dichiarato Rory Gallagher, di cui ha riproposto "Bad Penny", che è anche il titolo del suo CD d’esordio. A proposito di emozioni e di musicisti scomparsi, nell’elenco dobbiamo inserire i fratelli Duane e Gregg Allman, che i The Dreams hanno fatto rivivere in apertura di serata. Come saprete il Magic Blues non è solito
invitare tribute bands, ma per la Allman Brothers Band il santo valeva la candela e infatti il pubblico ha apprezzato il concerto, che ha avuto i suoi momenti migliori nella resa di Jessica, della mitica "Whipping Post" e del bis "Ramblin’ Man".

La serata di giovedì prevedeva sul palco quale opener il trio del giovane chitarrista e cantante ticinese Enea Tamburini (classe 1998), che ha confermato tutto il bene di cui si è scritto. In attesa di terminare la registrazione del primo EP il trio ha presentato una personale rivisitazione di grandi classici e brani meno noti della storia del Blues, da Freddie King (“Going down”) a Jimi Hendrix. Voce ben impostata, chitarrista interessante, buona padronanza sul palco con il suo set ha saputo “catturare” velocemente l’audience. Aspettiamo con impazienza il CD e siamo certi che sentiremo ancora parlare di questo giovane combo ticinese.

Grande attesa per l’esibizione della band di Joanne Shaw Taylor, ritenuta la nuova star del rock-blues britannico, per l’occasione, in esclusiva mondiale, accompagnata dal grande Bernie Marsden. Il concerto non ha mantenuto tutte le attese, ma il pubblico ha apprezzato la grinta messa in mostra dalla Show Taylor. Alla prova dei fatti possiede certo una voce dinamica, tecnicamente nulla da eccepire in qualità di chitarrista, ma, a parte un lungo e tirato bluesaccio, il set è piuttosto un canonico concerto rock con qualche sfumatura blues e non si distingue da centinaia di altri simili. Strano, poiché i suoi album risultano assai migliori di quanto sentito a Cevio. Un po’ poco in ogni caso per essere considerata “il nuovo volto del blues”. La presenza sul palco risulta ancora poco “magnetica”. Non per nulla appena presentatosi, Bernie Marsden (troppo tardi e per la miseria di due cover)  è risultato un valore aggiunto alla band. Un ego
troppo marcato della giovane leader ha ritardato oltre misura la tanto attesa collaborazione, lasciando inoltre troppo poco spazio all’ottimo tastierista, che avremo comunque occasione di riammirare ad Avegno con Sari Schorr.

Venerdì a tutto hard rock made in Switzerland. Folto pubblico per (ri)vivere le emozioni dei primi Gotthard, grazie ai CoreLeoni, il nuovo forte progetto di Leo Leoni, accompagnato da musicisti di provata classe ed esperienza. Anche stavolta come mercoledì (per i musicisti citati prima) sopra il cielo di Cevio aleggiava lo spirito del compianto e mai dimenticato Steve
Lee. Folto pubblico ad applaudire le due band elvetiche, dimostratesi all’altezza della loro rispettiva fama. I Crystal Ball sono ormai tra i gruppi hard rock più interessanti del nostro paese e il loro granitico set lo ha ampiamente dimostrato. Il progetto di Leo Leoni, una formazione di all stars, oltre a ridare lustro al primo esplosivo periodo dei Gotthard, non ha disdegnato di omaggiare con Immigrant song la leggenda vivente dei Led Zeppelin, proponendo anche brani originali inediti. In sintesi una tre giorni splendida con l’unico rammarico di aver visto e sentito col contagocce Bernie Marsden. Per l’ultima settimana mercoledì e giovedì prossimi Avegno aspetta con curiosità l’arrivo dell’osannata Sari Schorr e la festa finale con “Bandits and gangsters”.

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-19 17:55:06 | 91.208.130.86