+4
STATI UNITI
24.04.2018 - 20:150

«Per Hollywood sono "la versione presentabile di una ragazza di colore"»

La giovanissima stellina Zendaya ha parlato dei vantaggi dei quali ha goduto per via della sua pelle più chiara: «Le cose devono cambiare»

LOS ANGELES - Se le donne nel mondo del cinema hanno problemi, figurarsi quelle di colore.

E fra i problemi, non c'è solo quello del trattamento sul set, della paga e quant'altro ma anche quello della rappresentazione: le donne afroamericane, soprattutto nei grandi kolossal, sono più uniche che rare.

Ne sa qualcosa Zendaya, che è recentemente apparsa nel successo natalizio "The greatest showman" e in "Spider-man: Homecoming", e che di questioni razziali ha voluto parlare durante il suo intervento al Beutycon di New York.

La 21enne, che ha un retaggio afroamericano ed europeo, non si è proprio risparmiata: «Per il colore chiaro della mia pelle sono una privilegiata. Sono quello che Hollywood ritiene "la versione accettabile di una ragazza di colore", e questo deve cambiare. Siamo troppo belle, variegate e interessanti perché ci si fermi a una singola rappresentazione».

Guarda tutte le 8 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 13:49:48 | 91.208.130.85