Fotolia
STATI UNITI
11.03.2018 - 16:200

Dal ritmo delle fusa e dai miagolii ecco la prima musica pensata per i gatti

Arriva da uno studio congiunto di due università Usa ed è decisamente... particolare! Lo scienziato: «Quella "umana" a loro non interessa proprio»

BALTIMORA - Bach non gli piace, figurarsi il pop e il rock. La musica migliore per i gatti è quella che segue il ritmo delle fusa e le frequenze dei miagolii, lo afferma uno studio del 2015 delle università del Wisconsin e del Maryland pubblicato solo di recente sulla rivista Applied Animal Behavioural Science.

A 47 gatti differenti sono stati somministrati due brani di musica classica rispettivamente di Bach e di Fauré senza però nessunissimo risultato: «A loro la musica umana non interessa proprio», ha confermato a Discovery News il responsabile del team di ricerca Charles Snowdon che si è anche operato per comporre brani ad hoc come il brano Cozmo's Air, che trovate qui sotto.

Il brano - a base di fusa e tastiere - ai mici non è affatto dispiaciuta, anzi: «Ha attivato il loro interesse, gli animali si avvicinavano agli speaker e vi si strofinavano contro, come per appropriarsene», spiega, «Si tratta di un'evoluzione interessantissima del musicale e di come gli esseri non-umani lo vivono e lo apprezzano», conclude Snowdon.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-28 15:21:37 | 91.208.130.87