ITALIA
07.02.2018 - 19:060
Aggiornamento 21:28

Sanremo, Moro e Meta sospesi in attesa approfondimenti

L'esibizione dei due era prevista stasera. Al loro posto sul palco dell'Ariston vedremo Renzo Rubino

SANREMO - I cantanti italiani Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati sospesi dalla gara di Sanremo «in attesa di approfondimenti tuttora in corso sulla vicenda della presunta violazione del regolamento del Festival da parte della canzone "Non mi avete fatto niente"».

L'organizzazione del festival - d'accordo con il direttore artistico, Claudio Baglioni - ha deciso di sospendere l'esibizione dei due artisti, prevista stasera. Al loro posto - dopo un'estrazione a sorte alla presenza di un notaio - è stato designato Renzo Rubino, che doveva esibirsi domani.

In base al regolamento di Sanremo, infatti, alla gara possono essere ammessi soltanto brani «nuovi», e «nuova» è considerata «la canzone che, nell'insieme della sua composizione o nella sola parte musicale o nel solo testo letterario (fatte salve per quest'ultimo eventuali iniziative editoriali debitamente autorizzate), non sia già stata pubblicata e/o fruita, anche se a scopo gratuito, da un pubblico presente e lontano».

Inoltre si può parlare di canzone nuova, precisa ancora il regolamento, «nell'eventualità di utilizzo di stralci "campionati" di canzoni già edite, sempre che questi - nel totale - non superino un terzo della canzone "nuova" stessa».

La Radiotelevisione italiana (Rai) ha successivamente precisato che l'esibizione di Meta e Moro «è stata rinviata a domani» in attesa degli approfondimenti sulla vicenda.

"Silenzio", cantato due anni fa da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali, è stato scritto da Andrea Febo che è autore anche del brano dei due cantautori (grandi favoriti di questo Festival, tra l'altro). Febo aveva gà dichiarato che il brano in questione è una rielaborazione e stando al regolamento un autore può riutilizzare parti di una canzone già realizzata.

Nella melodia e nel testo sono parecchi i punti in comune tra "Silenzio" e "Non mi avete fatto niente". Specie nel ritornello: «Non mi avete tolto niente, non avete avuto niente. Questa è la mia vita che va avanti oltre tutto ed oltre la gente. Non mi avete tolto niente, non mi avete fatto niente perché tutto va oltre le vostre inutili guerre» recita "Silenzio", mentre il brano interpretato da Moro e Meta fa così: «Non mi avete fatto niente. Non mi avete tolto niente. Questa è la mia vita che va avanti. Oltre tutto, oltre la gente. Non mi avete fatto niente. Non avete avuto niente. Perché tutto va oltre le vostre inutili guerre».

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
canzone
attesa approfondimenti
regolamento
approfondimenti
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-02-21 06:24:39 | 91.208.130.86