Chiara Primavesi, 19 anni, sul set di "Casa Flora".
+ 6
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
6 ore
Kim Kardashian è orgogliosissima della sorella Kylie
Kylie Jenner ha appena venduto circa metà della sua azienda di cosmetici per la cifra record di 500 milioni di dollari
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
6 ore
Woody Allen infine di nuovo in sala con "A rainy day in New York"
La pellicola piena zeppa di giovani star era rimasta congelata per via delle accuse di abusi al regista, uscirà da noi il 5 dicembre prossimo
STATI UNITI
8 ore
Robert Pattinson: «Volevo smettere di recitare»
L'attore ha rivelato che dopo la prima audizione per la serie cinematografica di 'Twilight' pensò di aver fatto una figura terribile
ITALIA
8 ore
Diana Del Bufalo piange online: «Momento di sconforto»
L'attrice già qualche giorno fa aveva spiegato di stare affrontando una fase della sua vita piuttosto complessa
ITALIA
10 ore
Mietta risponde per le rime a Ornella Vanoni: «Non ha letto bene...»
La cantante ha raccontato i suoi esordi
CANTONE
10 ore
Parla di abusi su minori: e tutti la cercano
Valerie Mozzi, classe 1965, con il suo libro "La mia Europa" sarà ospite di due grandi eventi al LAC di Lugano e all'Helvetic Music Institute di Bellinzona
ITALIA
13 ore
Fedez su Tiziano Ferro: «Non volevo offenderlo. Non capisco perché ora»
Il cantante romano ha spiegato che si è sentito offeso per il testo di una canzone scritta 10 anni fa dal rapper
ITALIA
13 ore
Gabriel Garko, rivelazione shock: «Un uomo tentò di abusare di me»
L'attore ha spiegato che è accaduto quando aveva solo 17 anni
CANTONE
15 ore
Il ritorno di Iris Moné con “Soul Sister”
«È un pezzo sull'amicizia», racconta la cantante ticinese che è reduce da un mini-tour di successo in America Centrale
ITALIA
16 ore
Cristiano Ronaldo e Georgina Rodriguez si sono sposati?
La cerimonia si sarebbe tenuta in gran segreto in Marocco
LUGANO
20 ore
"L’altra metà" di Renga: «Volevo fare musica che piacesse anche ai miei figli»
Il cantante italiano sarà protagonista al Palazzo dei Congressi di Lugano domenica 1 dicembre. Biglietti disponibili su Biglietteria.ch
ITALIA
20 ore
Chiofalo: «Ho fatto una stupidaggine, sono pentito»
Il 30enne romano ha chiesto pubblicamente scusa dopo esser stato fortemente criticato per aver fatto una "parodia" di chi soffre di attacchi di panico
STATI UNITI
1 gior
Gigi Hadid e Zayn Malik, un ottimo rapporto 
Sembra che la modella abbia ricominciato a sentire il cantante dopo essersi lasciata con Tyler Cameron
CANTONE
08.11.2017 - 06:010

Chiara si racconta tra cinema, tv e vita privata

Chiara Primavesi vestirà i panni di Stefania Pistolesi in “Casa Flora”, la nuova serie tv in dieci puntate che andrà in onda su Rsi La 1 dal 13 al 24 novembre alle 20.40

LUGANO - Giovane, anzi giovanissima. Chiara ha compiuto 19 anni lo scorso 12 maggio e porta già con sé esperienze cinematografiche e televisive molto importanti. L'abbiamo vista e conosciuta al cinema nel ruolo di Evelyn Riley nel film Disney diretto da Luca Lucini “Come diventare grande nonostante i genitori” (Italia, 2016), e tra pochi giorni la ritroveremo sul piccolo schermo accanto a Yor Milano nella nuova serie tv targata Rsi.

Chiara, raccontami della tua partecipazione in “Casa Flora”...

«Interpreto Stefania, un personaggio, se vogliamo, che rappresenta l’amore: usa molto la testa e agisce sempre con sentimento. Vedrete Stefania litigare spesso con suo padre, Dario (interpretato da Luciano Roman), che intende vendere la casa di famiglia, Casa Flora appunto…».

Quale la parte di Yor Milano?

«È Gigi Castagnola, un inquilino…».

Come ti sei trovata sul set?

«Molto bene: mi sono divertita e ho conosciuto molte persone, con cui ancora oggi sono in contatto…».

Dove sono state effettuate le riprese?

«Tra Lugano e Mendrisio».

Cosa vuoi dirmi invece della tua esperienza in “Come diventare grande nonostante i genitori”?

«È stata la mia prima esperienza sul set e, quindi, anche la più emozionante».

In quell’occasione hai recitato accanto, tra gli altri, a Margherita Buy, Giovanna Mezzogiorno e Matthew Modine…

«Margherita Buy, purtroppo, non ho avuto modo di incontrarla: avevamo tempi e scene diverse. Ho invece recitato tanto con Giovanna e Matthew. Giovanna è fantastica, incredibile: in particolare, mi ha colpito la sua capacità di entrare nel personaggio...».

Evocando il titolo del film, tu come sei diventata grande?

«Anche grazie ai miei genitori, credo di essere cresciuta tanto durante un brutto periodo della mia vita, attorno ai 14-15 anni».

Posso chiederti cosa è accaduto?

«Sono cose un po’ personali… Esperienze, in ogni caso, che ti aiutano a maturare...».

Ora sei a New York… Per quale motivo?

«Sono qui da un mese e mi fermerò fino a febbraio: l’obiettivo è imparare l’inglese così da potermi aprire ancora di più gli orizzonti a livello recitativo…».

Da quando coltivavi il sogno di diventare attrice?

«Da quando ero piccola. Ho iniziato con il Circo Fortuna di Lugano, dopodiché ho frequentato i corsi di recitazione del Mat (Movimento Artistico Ticinese), sempre a Lugano, dell’Accademia ZeroNove di Milano, così come i seminari di Sara Maestri a Varese».

Chi sono le tue attrici e attori di riferimento?

«In questo momento, direi Emma Stone ed Eddie Redmayne».

E i registi?

«Woody Allen, Luca Lucini e Paolo Sorrentino».

Con chi ti piacerebbe recitare?

«Avrei voluto ritrovarmi sul set con James Dean».

In realtà, invece?

«Mi ripeto, ma citerei ancora una volta Emma Stone ed Eddie Redmayne».

Qual è l’ultimo film che hai visto? 

«“Anna Karenina” (Usa, 2012) con Keira Knightley, l’attrice preferita di mio padre… È bravissima...».

Cosa vedi nel tuo futuro?

«Al mio rientro da New York, mi piacerebbe tornare a Roma per una serie di seminari di recitazione. Oltre a questo, desidererei in Africa e lavorare per una fondazione che dà una mano agli elefanti orfani a sopravvivere...».

In questo periodo non si fa altro che parlare di molestie nell’ambiente cinematografico: hai paura?

«Paura no. Ovviamente ci penso, ma non sono preoccupata. Se qualcosa non quadra bisogna dirlo».

Dirlo subito, quindi, senza aspettare anni?

«Sì, assolutamente. Se hai talento, e anche un po’ di fortuna, la tua carriera va avanti comunque».

I giovani lettori di tio.ch e 20 minuti si chiedono qual è la tua situazione sentimentale... Sei fidanzata?

«Sì…».

Americano o ticinese?

«Romano… (ride)».

È un attore?

«Sì… È Federico Russo, che ho conosciuto sul set di “Come diventare grandi nonostante i genitori”...».

Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-22 02:26:31 | 91.208.130.85