Keystone / AP
FRANCIA
30.08.2017 - 16:500

Alain Delon: «Senza Mireille posso andarmene anch'io»

Il divo ha ricordato su Paris Match la ex compagna, morta lunedì

PARIGI - «Preferisco avere l'età che ho invece che avere 40 anni. Così non dovrò vivere troppi anni senza di lei, soffrendo. Lei, almeno, non soffre più. Riposa. Senza di lei, anch'io posso andarmene»: queste le prime parole di Alain Delon, ex compagno di Mireille Darc, dopo la morte dell'attrice francese lunedì scorso.

Delon ha affidato in esclusiva la sua reazione alla rivista Paris Match in edicola domani, e a una firma eccellente, quella dell'ex première dame Valerie Trierweiler: «La sua sofferenza è stata un calvario, adesso quelli che soffrono sono quelli che restano. Meritava così tanto di vivere».

Morta a 79 anni dopo una lunga malattia, Mireille Darc - per 13 anni compagna oltre che partner sul set di Delon - è rimasta sempre molto vicina all'attore, che ha 81 anni. «Trentacinque anni fa se n'è andata Romy (Schneider, ndr), adesso Mireille. E poi Simone (Veil, morta il 30 giugno scorso, ndr). È troppo».

Delon è andato al capezzale di Mireille Darc un'ultima volta sabato: «Il suo polso era diventato sottilissimo - dice raccontando di averle tenuto la mano e di averle sussurrato qualcosa nell'orecchio - era magra magra, l'ho baciata».

«Lei - dice Delon - era la donna della mia vita. Siamo stati così felici insieme, e felici di tutto... avevamo tutto, e lei era tutto per me. Eravamo felici di essere tutti e due attori e di recitare insieme, ma se fossimo stati due parrucchieri saremmo stati felici egualmente a patto di stare insieme. Era la mia metà. Non ci ponevamo domande, ci completavamo».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-04 11:34:40 | 91.208.130.87