Davide lo scorso marzo a San Siro in attesa del Papa.
ULTIME NOTIZIE People
STATI UNITI
52 sec
Un personaggio gay in un cartoon Disney, è la prima volta
Kori Rae: «Abbiamo voluto aprire di un pizzico il nostro mondo e farlo più rappresentativo della società intorno a noi»
MALDIVE
37 min
Michelle alle Maldive: fisico super e qualche attacco
La conduttrice ha suscitato commenti diversi postando alcune foto delle sue vacanze
POLONIA / STATI UNITI
2 ore
Hunters, il Museo di Auschwitz si scaglia contro lo show di Amazon
La serie nel mirino per aver inscenato una partita a scacchi con pedine umane in un campo di concentramento
LOCARNO
4 ore
Il Pardo premierà Ryuichi Sakamoto con il Vision Award Ticinomoda
Il compositore e attore giapponese verrà insignito del riconoscimento durante il Festival il 6 agosto in Piazza Grande
STATI UNITI
6 ore
Fuga di gas in studio ad American Idol, Katy Perry perde i sensi
Paura al reality per un guasto alla cucina mobile, sul posto i pompieri che la troupe ha ringraziato... con un'audizione
AUDIO E STREAMING
CANTONE
11 ore
Le 16 sfumature di “Brutal” Camilla Sparksss si fa remix
L'album osannato dalla critica del progetto solista di Barbara Lehnhoff ritorna in chiave rivista da amici (e non solo)
ISRAELE
1 gior
È nato il primo figlio di Quentin Tarantino
Si tratta di un maschietto, avuto dalla moglie Danielle, ed è venuto alla luce a Tel Aviv
STATI UNITI
1 gior
Gli universi di “Better Call Saul” e “Breaking Bad” pronti a scontrarsi
Arriva anche su Netflix (da domani) il primo episodio della quinta stagione dedicata alle vicende di Jimmy McGill
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Non vi eravate mica dimenticati di “Westworld”, vero?
La serie robotica di HBO si è mostrata in un trailer con diversa gente nuova e che cambia tutte le carte in tavola
ITALIA
24.05.2017 - 06:010

Davide Van De Sfroos, lo show a San Siro si avvicina

Il concerto è stato annunciato da qualche mese, ma ora il 9 giugno - giorno in cui Davide Van De Sfroos si esibirà a San Siro - si sta avvicinando

COMO - «Per uno come me che a calcio non ha mai giocato nemmeno all’oratorio, entrare in campo a San Siro è come andare sulla Luna»: con queste parole il cantautore comasco ha annunciato la performance lo scorso dicembre.

Davide, come è nata l’idea di questo concerto?

«Io non avrei mai pensato a una cosa così grande… Dopo l’esperienza con l’orchestra sinfonica al Teatro degli Arcimboldi di Milano e una stagione “estremamente folk”, la mia produzione mi ha informato al riguardo di questa favolosa opportunità. La mia prima reazione, inevitabilmente, è stata di stupore, ma subito dopo ho pensato che, dopo tanti anni, viaggi e sacrifici, è giusto fare anche quel primo passo, strano, sulla Luna…».

L’emozione immagino stia salendo giorno dopo giorno...

«L’emozione c’è sempre, in ogni occasione…. E quando arrivi “sotto data” non vedi l’ora che tutto inizi…».

Sei pronto?

«Diciamo che sarò pronto quel giorno…».

Vuoi snocciolare qualche numero? Ossia, quanti concerti hai tenuto nel corso della tua carriera?

«Te lo dico francamente, non riesco più a contarli… Sono tanti… È stata una vita, la mia, totalmente sulla strada, da nord a sud, da est a ovest… Non mi sono mai fermato… Posso dire di avere suonato davvero dappertutto: feste, carceri, asili, palazzetti…».

Fino a oggi, durante una sola performance, qual è il numero minimo assoluto di persone che ti sei ritrovato di fronte?

«Il minimo assoluto credo sia stato tanti tanti anni fa, in un paesino del Bresciano, dove, in un bar, abbiamo suonato per dieci persone riunite attorno a un tavolo…».

E il massimo?

«Durante il concerto per il 150esimo dell’Unità di Italia a Torino: in quella piazza credo siano arrivate attorno alle 200mila persone… 80mila, invece, me le sono ritrovate davanti a fine marzo, già a San Siro, cantando due canzoni in attesa del Papa...».

E ora quante te ne aspetti?

«Se ne arrivassero 20mila sarei già contento...».

Come sarà impostata la setlist?

«Sarà un concerto a più strati, ossia con una parte puramente folk in compagnia degli Shiver, una power-folk con i Luf e, infine, una “liquida” un po’ più rock-blues. Non mancherà un momento intimo, che mi vedrà impegnato sul palco da solo, voce e chitarra...».

Inevitabile, chiederti, per chiudere, se stai pensando di registrare e pubblicare un live album…

«A un evento del genere qualcuno che registra c’è sempre... Poi, si vedrà...».

Info: davidevandesfroos.com

Prevendita: biglietteria.ch

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-24 17:12:52 | 91.208.130.85