Immobili
Veicoli
CANTONE
18.05.2015 - 06:090
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Ecco il thriller ticinese che non vi farà dormire

È uscito @cuorebuiorrore, il romanzo da brividi di Patrick Mancini

LUGANO – Niente è come sembra. È solo questa l’indicazione di cui ha bisogno il lettore che va ad affrontare @cuorebuiorrore (Fontana Edizioni), l’avvincente thriller “romantico” di Patrick Mancini, giornalista ticinese alla sua prima fatica letteraria; un centinaio di pagine da leggere tutte d’un fiato in un crescendo di suspense. Un libro che porta a una rivelazione, ma che lascia pure spazio a numerose interpretazioni. Sesso e amore, vita e morte, passato, presente e futuro. E soprattutto la paura. Sono questi i fili che tessono la trama di un racconto che potrebbe turbare i sogni di molti.

Cosa ti ha spinto a scrivere un romanzo?

“Anche se non sembra, sono timido ed è stato un modo per mettermi in gioco. Per provare ad andare oltre i miei limiti. Avevo anche voglia di mettere su carta i miei dubbi sul senso della vita”.

Quella che il lettore si trova di fronte è una storia destabilizzante che ricorda un po' gli scrittori dell'orrore del passato. C'è qualcuno a cui ti sei ispirato?

“Sono un appassionato di Dylan Dog e adoro Twin Peaks. Detto questo, però, non penso di essermi ispirato a qualcuno in particolare. Quando mi ritrovo di fronte una persona, penso spesso a quali scheletri nell'armadio nasconda. La mia mente spesso corre. E troppo”.

Lo stile appare quasi come la stesura di una sceneggiatura...

“@cuorebuiorrore l'ho scritto proprio come se fosse un film. Dentro di me immaginavo le scene sul set, gli effetti speciali e sonori, la colonna sonora, il trailer”.

Quali sono i tuoi di incubi?

“Ne ho tantissimi. Forse il più grande è quello di arrivare a un certo punto della mia vita e di constatare di avere perso tanto tempo che nessuno mi ridarà più indietro. Penso sia un male comune, legato a una società che va davvero troppo veloce e che spesso non ti permette di vivere bene le emozioni del presente”.

Un centinaio di pagine che si bevono tutte d'un fiato. A quando il prossimo romanzo?

“Ho delle idee carine in testa. Vediamo cosa succede nei prossimi mesi e quanta gente riuscirà a dormire dopo avere letto @cuorebuiorrore. Perché qualcuno probabilmente farà fatica a prendere sonno”.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-25 02:20:16 | 91.208.130.89