Immobili
Veicoli

ITALIARoma in delirio per i Maneskin

10.07.22 - 10:03
Una nube di fumo vicino al palco ha allarmato i presenti prima dello show. La band è stata accolta da un bagno di folla.
Imago
Roma in delirio per i Maneskin
Una nube di fumo vicino al palco ha allarmato i presenti prima dello show. La band è stata accolta da un bagno di folla.

ROMA - Un ritorno alle origini per la band italiana accolta a Roma da una folla di fan in delirio. Il Circo Massimo che ha ospitato il concerto d'ieri sera è separato infatti solo da qualche centinaia di metri da quella Via del Corso dove tutto è iniziato. Dopo lo spavento causato dalla nube di fumo che si è alzata non lontana al palco, il concerto si è potuto svolgere secondo il programma. Due ore di musica che hanno esaltato i 70mila fan presenti. Il gruppo italiano non poteva non debuttare con “Zitti e buoni”, il brano che ha lanciato la band sul palcoscenico internazionale. “In nome del padre", "Mammamia” e “Chosen” hanno poi seguito a ruota la scaletta del concerto pensata per ripercorrere ogni tappa fondamentale della band. Intense ed emozionanti le note di “Coraline” cantate da Damiano per la fidanzata Giorgia Soleri. Presente ad applaudire il gruppo italiano anche Angelina Jolie, a Roma per le riprese del film "Without blood". 

C’è anche spazio per il grido liberatorio del gruppo contro le violenze della guerra: «Continuiamo a dirlo anche se a qualcuno dà fastidio: fuck Putin, fuck la guerra, fanculo i dittatori». Prima della fine del concerto, Damiano ha invitato sul palco una decine di fan per intonare il brano “Lividi sui gomiti”. 

Dopo il successo di Roma, il gruppo continuerà il tour tra i maggiori festival dell’estate. Mentre in autunno partirà il loro primo tour mondiale tra Europa e Nord America, il Loud Kids Tour. Sono già stati venduti più 500mila biglietti per oltre 60 date in programma.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE