Immobili
Veicoli
Dalla prima serata di un Sanremo in un'Italia «in lotta» esce vincitrice Annalisa

ITALIADalla prima serata di un Sanremo in un'Italia «in lotta» esce vincitrice Annalisa

03.03.21 - 07:18
Lo spettacolo dà al pubblico ciò che aveva promesso. E permette di dimenticare la platea vuota.
keystone-sda.ch (ETTORE FERRARI)
Dalla prima serata di un Sanremo in un'Italia «in lotta» esce vincitrice Annalisa
Lo spettacolo dà al pubblico ciò che aveva promesso. E permette di dimenticare la platea vuota.

SANREMO - Prima Annalisa, seconda Noemi, terzo Fasma: è questo il podio provvisorio uscito dalla prima serata del Festival di Sanremo. Come ogni anno, però, anche in questa 71a edizione che, nella sua eccezionalità pandemica, è inevitabilmente diversa da tutte le altre, a contare è lo spettacolo almeno tanto quanto la musica.

E dopo una serata chiusasi dopo l'1 (c'è da dare ragione all'ospite Ibrahimovic: infinita) il bilancio è quello di un festival che promette di centrare il suo obiettivo: regalare leggerezza e normalità a un'Italia che «ogni giorno lotta». Restano così un Fiorello sempre più istrionico con un Amadeus che gli fa volentieri da spalla. Una Matilda De Angelis, co-conduttrice, che non delude le aspettative. Uno Zlatan Ibrahimovic autoironico che si rivela a suo modo uomo di spettacolo riuscito. E degli applausi registrati che, al netto di una platea vuota esorcizzata da Fiorello a inizio serata, hanno fatto dimenticare che quest'anno, a Sanremo, di pubblico non ce n'è nemmeno l'ombra.

Delle nuove proposte, proseguono Folcast e Gaudino. Fra i "big" spiccano Colapesce e Dimartino, i Måneskin, Coma_Cose e ovviamente Annalisa. Anche Francesca Michielin e Fedez piacciono, anche se la differenza di abilità vocale fra i due è evidente. 

Fra gli ospiti, infiamma il palco una potente Loredana Bertè e, con la sua "Fai rumore", un ritrovato Diodato riporta con la memoria all'ultimo Sanremo davvero "Normale", mille ere fa. Scemato l'effetto sorpresa, il camaleontico Achille Lauro non può invece più stupire e far discutere come era abituato a fare. Almeno non quest'anno.   

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE PEOPLE