®Tobias Sutter
ULTIME NOTIZIE People
ITALIA
7 ore
Maria Teresa Ruta l’attacca, la controffensiva di Lorella Cuccarini
Battibecco a distanza tra le due conduttrici tv, una dentro la casa del Grande Fratello e l'altra... no
REGNO UNITO
10 ore
BTS campioni di vendite mondiali nel 2020
La boy band coreana ha sparigliato diversi record. Ed è la prima a non cantare principalmente in inglese.
REGNO UNITO
13 ore
Una nota in prima pagina per chiedere scusa a Meghan
Dovrà pubblicarla il Mail on Sunday per decisione del giudice, pronunciatosi ancora sulle lettere trapelate
ITALIA
16 ore
Tampone positivo per Simona Ventura, a Sanremo non ci sarà
L'annuncio di Amadeus, dovrebbe essere l'ultima "sorpresa" Covid di questa edizione. Il programma della serata
REGNO UNITO
19 ore
Per Adele finalizzato un divorzio da 140 milioni
La cantante si era sposata con Simon Konecki in segreto nel 2017, i due hanno un figlio di 8 anni
SANREMO
22 ore
Ibrahimovic, bloccato in autostrada, arriva al Festival accompagnato da un motociclista
Il calciatore è arrivato in ritardo. Sul palco duetto con Mihajlovic sulle note di «Io vagabondo» dei Nomadi
ITALIA
22 ore
Luca Argentero si sposa, e i preparativi sono già iniziati
La compagna Cristina Marino annuncia che presto convolerà a nozze con l’attore 
ASCOLTA IN STREAMING
CANTONE
23 ore
Il ritorno alle origini dei Dreamshade si chiama “A Pale Blue Dot”
Nel nuovo disco la band luganese risfodera quel sound che li ha resi famosi nel mondo in 14 brani davvero esplosivi
ITALIA
1 gior
Paola Turci: «Basta etichette, sono libera di amare»
La cantante torna sulle voci di una sua relazione con Francesca Pascale
STATI UNITI
1 gior
Anche quest'anno il Comic-Con sarà solo online
Ma gli organizzatori stanno pensando a un evento in formato ridotto per novembre
ITALIA
1 gior
A Sanremo è la serata dei duetti e di Lucio Dalla
L'Ariston tributerà un omaggio al cantautore bolognese, nato proprio il 4 marzo di 78 anni fa.
ITALIA
1 gior
L'orecchino che Elodie si è persa per strada valeva 45mila euro
La mini-gaffe sul palco dell'Ariston della cantante è stata subita sventata dal provvido intervento di Amadeus
STATI UNITI
1 gior
Scherza su Twitter e viene sotterrato: Alec Baldwin lascia il social
Ha fatto dell'«ironia» sul vero accento della Margaret Thatcher di The Crown. Voleva togliersi un sassolino dalla scarpa
SVIZZERA
12.02.2021 - 06:300
Aggiornamento : 13.02.2021 - 19:12

In volo come aquiloni...il grande ritorno dei 77 Bombay Street

La celebre band svizzera torna a farci cantare con "Drifters in the Wind"

SCHARANS - Un po’ di gioia e ottimismo in un periodo duro per tutti.

È ciò che ci offre il nuovo brano dei 77 Bombay Street, che cinque anni dopo “Seven Mountains”, e ben dieci anni dopo l’esordio stellare con “Up In the Sky” tornano alla grande con un singolo che anticipa l'uscita del nuovo album, la cui pubblicazione è prevista nei prossimi mesi.

Il brano, che cattura l'orecchio e ci porta a muovere la testa e sorridere, si chiama "Drifters in the Wind", ed è disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali. Ne abbiamo parlato con il cantante del gruppo, Matt Buchli.

Ciao Matt, sono passati cinque anni dalla vostra ultima pubblicazione, come vi sentite? 
«Siamo molto entusiasti, e anche un po’ nervosi. È quasi come iniziare un nuovo percorso musicale con una nuova band».

Parlando di "Drifters In The Wind": ascoltandola trasmette gioia, era il vostro obiettivo?
«Noi volevamo trasmettere soprattutto ottimismo. È una canzone che parla delle situazioni difficili che incontriamo nella vita, ma durante le quali è importante essere fiduciosi. L’esempio più grande e più recente è la pandemia, e noi siamo molto ottimisti per il futuro. Volevamo quindi scrivere una canzone che rendesse la gente felice e che fosse divertente da ascoltare».

Come e quando è nata questa canzone? 
«Penso che sia stato circa 2 anni fa, quando stavamo scrivendo nuovi brani, ma senza sapere esattamente in che direzione dirigerci. Era un momento di incertezza poiché avevamo molte idee ma nulla di concreto. La parte del testo è stata scritta allora. Poi, un anno fa circa, quando abbiamo finalmente capito cosa volessimo scrivere e quale musica volessimo fare, abbiamo scritto anche il ritornello che dà questo tocco felice alla canzone».

Voi viaggiate molto, quanto è difficile trovare un posto che vi faccia sentire a casa?
«Direi che non è tanto legato al luogo, ma molto più alle persone. Nel senso che per me è così quando sono con la mia ragazza e con i miei fratelli (il resto della band): quando siamo insieme, quando suoniamo insieme, ovunque ci troviamo, ci sentiamo come a casa». 

Questa canzone ci dà un'anteprima di quello che possiamo aspettarci nell'album?
«Non proprio, no, saranno canzoni diverse. Ogni brano avrà un suono un po' diverso. Comunque per l’album dovremo aspettare finché non potremo suonare di nuovo dal vivo e fare concerti».

10 anni fa avete pubblicato il vostro primo disco. Vi sentite più maturi, artisticamente?
«Sì, penso che ci sentiamo più maturi, d’altronde negli anni abbiamo accumulato esperienza cercando spesso di sperimentare, di trovare cose nuove ed eccitanti da suonare, e anche provando nuovi stili».

Tutti i concerti del 2020 sono stati annullati, cosa avete fatto nel corso dell’ultimo anno?
«Abbiamo affrontato la routine scrivendo molte canzoni nuove ed esercitandoci molto come band, anche restando a casa. Poi abbiamo anche fatto qualche concerto in diretta streaming perché è importante per noi avere un obiettivo, un traguardo, suonare la nostra musica per raggiungere qualcuno».

Il 12 marzo è previsto un concerto a Lugano...
«Penso che purtroppo sarà cancellato...Al momento non sembra possibile poter tornare a suonare dal vivo a breve, speriamo che in estate vada meglio».

Cosa vi manca di più dei concerti?
«L'interazione con la gente: per noi è molto importante suonare ed esprimerci sul palco, dove puoi far ballare, cantare e sorridere la gente, è una cosa che ci manca molto. Non ci piace suonare per noi stessi, ma facciamo musica per condividerla con altre persone».

La pandemia ha influenzato anche il vostro modo di scrivere e produrre musica?
«Penso di sì, infatti nell’album ci sono molte canzoni con storie ed esperienze che hanno avuto luogo negli ultimi 3-4 anni, incluso durante questo periodo difficile. Poi abbiamo anche realizzato canzoni sulla natura, sull'uscire e vivere le bellezze del pianeta: qualcosa di ancora più importante per noi negli ultimi anni».

Un messaggio per i vostri fan ticinesi?
«Ci mancate molto, ci manca molto il Ticino e non vediamo l'ora di venire a suonare e a sentirvi cantare!».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-06 06:27:58 | 91.208.130.86