Viola
CANTONE
14.01.2021 - 06:300
Aggiornamento : 15.01.2021 - 14:30

L'esordio di Viola contro la solitudine: ecco "Not Alone"

La cantante 22enne ha realizzato un brano intimo e incoraggiante

ACQUAROSSA - Esce domani il primo singolo della cantante ticinese Viola, un brano introspettivo dal titolo "Not Alone".

La 22enne di Acquarossa, vincitrice dell'ultima edizione del programma RSI "La mia banda suona il folk", ha deciso di condividere una storia molto personale, per mandare un segnale di solidarietà a tutti coloro che si sentono abbandonati a sé stessi.

Il brano, dal messaggio intimo e incoraggiante, ha un suono molto attuale e sarà disponibile online su tutte le piattaforme musicali dal 15 di gennaio.

Ciao Viola, domani esce il tuo primo singolo, come ti senti?
«Sono molto emozionata e ancora un po’ incredula, penso di non aver ancora realizzato, fra tutte le cose che c'erano da fare, che sta per uscire il mio nuovo singolo. Questo momento lo sognavo da tempo e finalmente si realizza».

Come è nata “Not Alone”?
«L'idea ce l'avevo già in mente da molto tempo. Comunque, essendo per me tutta una cosa nuova, non avevo idea da dove iniziare. Poi, proprio il giorno che stavo iniziando a scrivere mi ha chiamata Iris Moné, dicendomi che era rimasta molto colpita dall’esibizione che avevo fatto con i Make Plain, e si è offerta di aiutarmi a scrivere la canzone».

Di cosa ci parli nel brano? È una storia vera?
«Si, è una storia vera che parla di una situazione che ho vissuto personalmente. Durante quest'esperienza mi sono resa conto del fatto che anche quando ci sentiamo soli, e stiamo soffrendo molto, c'è sempre qualcuno pronto ad aiutarci, anche se non pensiamo (o non vogliamo pensare) sia possibile».

È un messaggio di solidarietà...
«Esatto, e penso si adatti anche alla situazione attuale legata al coronavirus e alle quarantene: per molti non è stato facile rinchiudersi in casa per lunghi periodi, ad esempio chi vive da solo, perciò è importante tenere a mente che c'è sempre qualcuno lì per noi, pronto ad aiutarci a superare le difficoltà».

Chi ti ha dato una mano, oltre a Iris? 
«Per ciò che riguarda la produzione mi ha aiutata Jonas Macullo, che ha uno studio nei Grigioni e che avevo già incontrato per la prima canzone. Poi ho registrato il brano agli studi RSI con l’aiuto di Claudio Kernen: era il premio della vincita al programma "La mia banda suona il folk". Mi son trovata bene con tutti quanti, non potevo chiedere di meglio».

Tra l'altro hai finito la scuola? Raccontaci
«Sì, avevo una formazione commerciale, ma il mio sogno è sempre stato quello di entrare nel sanitario, quindi ho dovuto fare un anno passerella confrontandomi con questa nuova realtà. Ora l'ho concluso e sto svolgendo un percorso di cure infermieristiche, sono molto determinata».

Quindi hai registrato tra una lezione e l'altra?
«Esatto, con determinazione e organizzazione mi sono riuscita a gestire tra lo studio e le mie passioni».

Hai altri progetti in cantiere?
«Per il momento non ancora, mi sto dedicando completamente all'uscita di "Not Alone" e alla sua presentazione. In futuro sicuramente».

Come restiamo aggiornati sulle tue novità?
«Potete seguirmi su Instagram e su Facebook, e ho anche un sito internet ufficiale, dove potete trovare la presentazione del nuovo singolo e alcuni video e foto, oltre ai contatti».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-23 11:51:58 | 91.208.130.85