Keystone
STATI UNITI
13.10.2020 - 08:250

Disney punta forte sullo streaming

Non si tratta di una risposta alla pandemia, in quanto la ristrutturazione interna era già prevista

NEW YORK - Il gigante americano dell'intrattenimento Disney sta ristrutturando le sue attività per dare maggiore enfasi al mercato in piena espansione dello streaming.

La priorità degli sforzi creativi dell'azienda sarebbe la realizzazione di contenuti per i suoi servizi di streaming, che includono Disney+, Hulu ed ESPN+, così come le piattaforme legacy, ha spiegato la Disney ieri sera dopo la chiusura della borsa.

Una nuova divisione Media and Entertainment Distribution, guidata da Kareem Daniel, consoliderà la responsabilità della distribuzione globale dell'azienda e della vendita di pubblicità e supervisionerà anche i servizi di streaming. «Gestire la creazione di contenuti distinti dalla distribuzione ci permetterà di essere più efficaci e agili nel rendere i contenuti che i consumatori desiderano di più», ha detto l'amministratore delegato Bob Chapek.

La ristrutturazione arriva mentre Disney si confronta con gli effetti della pandemia del coronavirus sul suo impero dell'intrattenimento. Il mese scorso è stata costretta a licenziare 28'000 persone nei suoi parchi a tema, mentre alcuni rimangono chiusi e altri operano a capacità limitata.

In un'intervista rilasciata alla Cnbc, Chapek ha spiegato che non caratterizza la ristrutturazione come una «risposta a Covid». «Direi che il Covid ha accelerato la velocità con cui abbiamo fatto questa transizione, ma questa transizione sarebbe avvenuta comunque», ha detto.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-27 21:27:14 | 91.208.130.85