DOMINIC
Sabato 3 ottobre Chiara Dubey presenterà il suo album "Constellations" al Teatro Kursaal di Locarno.
LOCARNO
01.10.2020 - 14:300

Chiara Dubey è pronta a riassaporare l'estasi del palcoscenico

La presentazione del suo album "Constellations" è in programma sabato 3 ottobre al Teatro Kursaal.

I fan ticinesi della cantautrice si dovranno preparare anche a una piccola sorpresa.

LOCARNO - Si avvicina il giorno del concerto di Chiara Dubey a Locarno, in programma sabato 3 ottobre al Teatro Kursaal. Un appuntamento che la cantautrice ticinese attende da tempo: la presentazione del suo album di debutto "Constellations" al pubblico di casa avrebbe dovuto aver luogo mesi fa, ma poi la pandemia...

Il concerto di Locarno si avvicina: l'emozione sta salendo?
«Oh, si. Sto bramando questa serata come un bambino aspetta Natale. Spero davvero di poter regalare qualcosa di bello alle persone!».

A Zurigo sei tornata a cantare fisicamente davanti a un pubblico: cosa hai provato?
«Nei giorni (ma anche nei minuti) prima del concerto ero in tutta onestà un po’ timorosa: sentivo crescere in me quell'eccitazione mista a paura, quella che ti dà il mal di pancia e ti lascia la bocca asciutta, come fosse il mio primo saggio di violino. Invece, dopo i primi secondi su quel palco reale, davanti a persone vere, la paura si è sciolta e ha lasciato il posto a quella sensazione estatica e meravigliosa che cerco in un concerto. È come se avessi riscoperto daccapo cosa si prova e non volessi che smettesse più». 

Come ha risposto il pubblico sentendo i brani del tuo album?
«Purtroppo non mi è stato possibile vedere se la gente sorrideva, perché tutti portavano una mascherina. Immagino dovrò abituarmici (ride, ndr). Vedevo però di tanto in tanto le persone chiudere gli occhi e questo mi ha fatto immensamente piacere. Credo il pubblico fosse davvero presente e mi abbia seguita lungo il mio viaggio».  

Chi condividerà il palco con te?
«Saremo in otto: un quintetto d’archi, una pianista e un addetto all’ elettronica. Bravissimi giovani musicisti e bellissime persone, tutti miei ex compagni di studi ai Conservatori di Zurigo e Lugano. Oltre a me ci saranno Silvia Pellegrini, Jan Willem de With, Cosima Bodien, Vittorio Passerini, Coen Strouken, Nicolò Neri e Simone Turcolin». 

Hai in serbo qualche sorpresa per i tuoi fan ticinesi?
«Non so se si possa considerare una sorpresa ma… Penso che, oltre a "Constellations", porteremo sul palco anche qualche mia vecchia canzone in italiano!». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-24 17:11:22 | 91.208.130.85