Netflix
+7
STREAMING
03.04.2020 - 06:000

La “Casa di Carta” è pronta a chiudere con il botto

La quarta parte è disponibile da oggi su Netflix, il Professore e i suoi riusciranno a cavarsela anche questa volta?

MADRID - Non l'avevamo lasciata proprio benissimo la ghenga del Professore al termine della parte 3. Anzi, a dire la verità, li avevamo lasciati proprio malissimo. Una chiusura brutale, quella della serie spagnola più famosa di Netflix, che aveva fatto storcere il naso a diversi appassionati.

Si sapeva già che bissare il successo di un fenomeno colossale - soprattutto uno inatteso come è stato “La Casa di Carta” - non sarebbe di certo stata una passeggiata e per molti fan questo secondo scolpo grosso della banda con la maschera di Dalì è stato più un azzardo che un qualcosa di riuscito.

Hanno torto? Forse no ma la cosa migliore da fare prima di bocciare o promuovere è aspettare la conclusione di questa seconda stagione per poter veder completato tutto il disegno dell'autore Álex Pina. In fin dei conti al termine della prima parte quanto avreste puntato sulla seconda? Appunto.

Ma dove eravamo rimasti? (ecco, da qui, un paio di spoiler ve li beccate): nel bel mezzo della rapina alla zecca spagnola, le cose per i bandidos si stanno mettendo davvero male e questo anche grazie all'efficienza spietata dell'ispettrice Alicia Sierra (odiosamente irresistibile, concedetecelo).

Questa riesce addirittura a ingannare il Professore facendogli credere la morte di Lisbona. E, una volta annichilito il cervello, il resto crolla come un castello di carte (sic). E così Nairobi resta ferita gravemente (ce la farà?) mentre Rio e Tokyo, facendo esplodere un mezzo dell'esercito gettano la prima ombra sulla banda, che fino a quel momento era adorata dall'opinione pubblica.

E restano ancora un sacco di interrogativi, molti dei quali riguardano Berlino (ma quanto ci manca?) e il suo complesso rapporto con Palermo. E poi, Marsiglia, che c'azzecca? Siamo davvero sicuri che le sorprese non mancheranno.

E se vi è piaciuta la "Casa di Carta"... Le serie spagnole che hanno stregato il mondo

Le avventure di Tokyo & co. , è inutile negarlo, hanno lanciato nell'olimpo le serie spagnole su Netflix. Spigliate, carismatiche e dalla scrittura coraggiosa (e fumettosa) sono state in grado di conquistare la piattaforma di streaming. Se questo tipo di atmosfere vi garbano, e avete voglia di rivedere qualche volto noto, fiondatevi subito su un altro fenomeno: “Elite” (ci ritrovate Rio e Denver) di cui molto probabilmente avete già sentito parlare. Consigliato anche ”Vis a vis - Il prezzo del riscatto“ (Nairobi, Alicia Sierra) che è una sorta di “Orange is the new black“ ma decisamente più estremo. Ah, da guardare tutti in lingua originale, eh!

Netflix
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-05 09:42:12 | 91.208.130.86