BREAKING NEWS
Coronavirus: in Ticino altri 10 decessi. Ma l'aumento dei casi è più contenuto
Keystone (archivio)
STATI UNITI
23.02.2020 - 13:300
Aggiornamento : 25.02.2020 - 11:06

Gli universi di “Better Call Saul” e “Breaking Bad” pronti a scontrarsi

Arriva anche su Netflix (da domani) il primo episodio della quinta stagione dedicata alle vicende di Jimmy McGill

ALBUQUERQUE - Dopo quasi un anno e mezzo sta per riprendere “Better Call Saul”, l’acclamata serie spin-off di “Breaking Bad costruita attorno al personaggio di Jimmy McGill/Saul Goodman. La quinta stagione prenderà il via questa sera negli States e sarà disponibile su Netflix a partire da domani, con un nuovo episodio in arrivo ogni settimana.

Ma c’è di più. Stando a quanto dichiarato dal produttore Peter Gould, il nuovo ciclo di episodi porterà la serie ad avvicinarsi sempre più al vero e proprio universo di Breaking Bad, così come lo abbiamo conosciuto. «Questa è la stagione in cui tutto diventa una storia sola, molto più di quanto sia avvenuto in passato. È la stagione in cui i mondi si scontrano».

Una volta archiviati i dieci episodi della quinta, la serie si avvierà alla conclusione definitiva con la sesta e ultima stagione, che sarà un po’ più lunga. «In questo momento non sappiamo ancora cosa succederà di preciso. Con un po’ di fortuna riusciremo a incastrare la storia nei 13 episodi previsti», ha spiegato Gould.

 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-28 10:26:00 | 91.208.130.86