Immobili
Veicoli
IMAGO / ZUMA Wire
ITALIA
10.01.2022 - 18:300

Paola Barale sui suoi ex: «Storie belle come una Gioconda falsa»

La showgirl c’è andata pesante parlando di Raz Degan e Gianni Sperti

MILANO - Per anni ha riempito i giornali di gossip, pronti a raccontare le sue storie d’amore sviluppatesi nel mondo dello spettacolo. Ora che si professa single, Paola Barale continua a fornire materiale per la cronaca rosa, sia per le sue presunte tendenze bisex (smentite dalla stessa Barale) che per i suoi trascorsi con personaggi famosi. Intervistata da “Verissimo”, la showgirl ha parlato dei suoi ex, il modello Raz Degan e l’ex ballerino Gianni Sperti, riservando loro parole al vetriolo. «Sono solo conoscenti con cui ho ricordi sbiaditi - ha dichiarato la Barale -. Sono state persone molto poco leali con me e non ho voglia di farmi raccontare bugie».

La Barale s’è sentita tradita dai suoi uomini, che ora non frequenta più. «Ho subìto mancanze importanti in ogni relazione, soprattutto mancanza di verità. Ora ho imparato a stare da sola e mi voglio molto bene. Solo che quando ti abitui a stare sola è difficile far entrare qualcuno nella vita». Approfondendo l’argomento, la showgirl ha accusato Degan e Sperti di mancanza di coraggio. «Non sono riuscita a restare amica dei miei ex - prosegue la conduttrice -. Più in alto cadi e più male ti fai. Alla fine della fiera sia Gianni che Raz con me si sono dimostrati nello stesso modo: nessuno dei due ha avuto il coraggio di dimostrarsi per ciò che sono, non hanno avuto il coraggio di essere loro stessi, di mostrare la loro vera natura. Sono fatti della stessa essenza. Tutti mi dicono di ricordare i momenti belli, ma quando vedi le cose per come sono tutto assume un significato diverso. È come se un giorno ti dicessero che la Gioconda è un fake, ti senti presa in giro». 

Nel finale dell’intervista, la Barale ha ammesso di essere stata profondamente innamorata soprattutto di Raz Degan e torna a giocare sull’argomento bisessualità. «Io ho vissuto un amore grande e totalizzante, profondo. Con Raz. Ma ho capito che era un film mio, quindi ora vado davvero cauta. Questo non vuol dire che ho appeso il cappello al chiodo: in attesa di quello giusto mi diverto con quelli sbagliati. Sono assolutamente aperta a ogni tipo di esperienza».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-27 03:54:56 | 91.208.130.85