Keystone
ITALIA
20.11.2020 - 18:300

Ambra: «Da giovane mi dicevano che ero rifatta, ma era la bulimia»

L’attrice ha recentemente parlato del disturbo che l’ha tormentata da giovanissima

ROMA - Presentatrice tv, cantante, attrice e ora anche scrittrice. Ambra Angiolini continua a lanciarsi in nuove avventure professionali, ma stavolta lo fa per raccontare qualcosa di davvero personale: la sua adolescenza frustrata dalla bulimia.

Lo fa in un libro “InFame”, che affronta l’argomento senza timori. Del contenuto della sua fatica letteraria la Angiolini ha parlato in un’intervista a Le Iene, raccontando che da giovanissima l’accusavano di aver fatto ricorso alla chirurgia plastica, mentre in realtà il suo viso era segnato dalle conseguenze della bulimia.

«Con la bulimia ci si deforma. Mi dicevano ‘rifattona’, ma in realtà non ero rifatta, ero piena di succhi gastrici impazziti», ha dichiarato l’attrice.

«La prima volta avevo 15 anni - ha poi continuato Ambra -. Avevo preso spunto da un film, aveva a che fare con questa modella che mangiava nervosamente delle cose e poi inspiegabilmente andava dritta in un bagno e vomitava. Io me la sono ricordata quando la mia testa ha avuto bisogno di un modo per cominciare».

Ambra poi se l’è presa con chi semplifica la bulimia indicandola come un disturbo causato da motivazioni estetiche. «Non c’entra niente la bellezza - ha chiosato l’attrice -, poi qualcuno ha deciso che era la malattia di chi voleva essere magra. Posso dire che è una str…a?».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-25 00:17:25 | 91.208.130.85