Keystone
ITALIA
14.11.2020 - 08:000

Beppe Fiorello vs Luca Argentero, polemica su Twitter

I due attori si sono stuzzicati parlando delle loro fiction

Cari attori, attenti a quello che postate sui social network… Già, perché anche un ringraziamento ai propri fan per il successo di una fiction si può trasformare in pochi post in una lite web con un collega. È quello che è accaduto tra Beppe Fiorello e Luca Argentero, protagonisti di un botta e risposta su Twitter. Ad accendere la miccia è stato l’attore siciliano, che ha scelto una via piuttosto singolare - per Argentero polemica - per sottolineare gli ottimi riscontri di “Gli orologi del diavolo”, la nuova fiction di cui è protagonista. «Un infinito grazie al pubblico che sta amando ‘Gli orologi del diavolo’, una serie coraggiosa che non si avvale di modelli narrativi rassicuranti, io ho sempre lavorato così, non mi piace andare sul sicuro», scrive Fiorello.

Ma quali sono questi «modelli narrativi rassicuranti»? L’attore non cita altri titoli, ma in compenso pubblica un estratto della recensione di Repubblica, sottolineandone in particolare un passaggio: «L'accoglienza del pubblico di Rai1, nonostante l'assenza di ospedali, medici, infermieri e storie di corsia, è buona alla partenza. Potrà diventare più cospicua se gli spettatori riusciranno ad acciuffare il bandolo dell'emozione per un prodotto che mischia i moventi dell'avventura e del sentimento familiare».

Chiaro qui il riferimento a “Doc - Nelle tue mani”, la fiction con protagonista Argentero che sta riscuotendo grande successo. Ed ecco spuntare sotto al post di Fiorello proprio un tweet di Argentero… «Che strano tweet», scrive l’attore. «Magari parla in generale, no?», ribatte un fan di Fiorello, che a quel punto interviene nel dialogo sul web: «Esattamente così e ti ringrazio». Argentero, però, non ci sta: «Ma come? Ci sono altre serie in onda con medici e infermieri? O è sottolineato in rosso per puro caso?», scrive Luca polemizzando con Fiorello che però sceglie di non proseguire il dibattito, a differenza dei fan che si schierano in sua difesa. 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-12-01 08:48:04 | 91.208.130.86