keystone (archivio)
ITALIA
28.09.2020 - 16:000

Barbara D’Urso ammette: «Sono drogata di lavoro»

La conduttrice ha parlato del rapporto con la sua professione: «Ormai abito nel mio camerino»

ROMA - È sempre in tv, perché è lì che vuole stare. In un’intervista a Vanity Fair, Barbara D’Urso ha parlato del rapporto speciale con il suo lavoro, da lei stesso definito «una droga». Senza tv, insomma, Barbarella non riesce proprio a stare, con buona pace dei suoi detrattori.

«Io ormai ci abito nel mio camerino!», ha raccontato la presentatrice Mediaset al magazine. «Sono in diretta 6 giorni su 7 da ormai 12 anni. Il mio lavoro è una droga», ha dichiarato la D’Urso, che ha ricordato di aver iniziato a lavorare e guadagnare davvero molto presto.

«Lavoro da quando ho 18 anni - ha detto la 63enne -. Sono abituata così. Lavoro sempre. Tranne d’estate. E ti assicuro che allora so che fare». La D’Urso rivendica anche la gestione dei suoi seguitissimi social: «Le storie le faccio io. Mando le foto a una persona che mi aiuta, le dico il testo, e loro le postano. Ma faccio tutto io».

Alla rivista la D’Urso ha raccontato anche di non essere riuscita a trovare un uomo. «Il mio uomo ideale è un po’ più giovane di me - ha spiegato la D’Urso - Quanto? Anche quarantacinque (anni, ndr). Ma bello. Veloce di testa. Il mio problema per gli uomini è che io son veloce di testa. Sono abituata alla diretta. Mi annoio dopo venti minuti». Secondo la D’Urso, l’assenza di un partner si deve al fatto che «forse perché esco solo coi miei amici gay».   

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-01 03:21:32 | 91.208.130.87