Tipress/Facebook
ITALIA
27.03.2020 - 18:000

«Qualcuno ha scaricato le foto di mio figlio per dire che è morto di coronavirus, ma quanto mi fai schifo?»

L’indignazione del rapper Fedez per il post su di una pagina Facebook che ha usato (malissimo) l’immagine di Leone

MILANO - Da giorni Fedez e Chiara Ferragni si sono impegnati sul web e con iniziative concrete contro il coronavirus. Ha destato dunque scalpore quanto accaduto su Facebook, dove due immagini del figlio della coppia, il piccolo Leone, sono state utilizzate da un utente su una pagina che invita la gente a stare a casa e rispettare la quarantena.

Nel post sulla pagina “Io Resto A Casa” compaiono due foto del biondissimo Leone, accompagnate però da una scritta scioccante: «Questa notte il Covid-19 si è portato via mio figlio, Leone di 2 anni e mezzo... Non è vero che solo gli anziani malati muoiono. State a casa».

Venuto a conoscenza del post, Fedez ha pubblicato una storia su Instagram per denunciare l’utente che l’aveva pubblicata. «Qualcuno ha scaricato le foto di mio figlio per dire che è morto di coronavirus», ha detto il rapper nella storia corredata dalle scritte «Sono senza parole» e «ma quanto fai schifo?».

E ancora: «Se una persona arriva a fare dei gesti del genere lo fa per ricevere delle attenzioni e quindi io penso che sia giusto dare l'attenzione che si merita a questa persona che si è scaricato le foto di mio figlio per dire che era morto di coronavirus. Eccoti, complimenti, hai vinto. Co***** del giorno».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-03 09:18:09 | 91.208.130.85